Dl Rilancio, più fondi per i centri estivi: progetti per tutti i bambini da 0 a 16 anni

Venerdì 3 Luglio 2020

Centri estivi per tutti i bambini, da 0 a 16 anni. L'estensione della fascia d'età cui devono essere rivolti i progetti messi in campo dai Comuni da giugno a settembre è prevista da un emendamento al decreto Rilancio approvato dalla commissione Bilancio della Camera. Tale estensione  sarà possibile grazie a un finanziamento aggiuntivo di 150 milioni stanziati già con il testo base del decreto. Inizialmente il provvedimento prevedeva progetti destinati alla fascia di età compresa tra 3 e 14 anni.

Dl Semplificazioni, Patuanelli: «Non ci saranno condoni». Probabile cdm lunedì

Dl Rilancio, pioggia di emendamenti: dai congedi allo smartworking, le novità

Il pacchetto degli emendamenti al vaglio della commissione riguardano anche altri settori. Ai lavoratori con contratto di apprendistato o contratto a termine, anche in somministrazione che sono stati «sospesi dall'attività lavorativa» a causa delle misure di contenimento dell'epidemia da Coronavirus, la durata dell'assunzione sarà prorogata in misura «equivalente» al periodo di sospensione. 

Inoltre sono stati stanziati quattro milioni di euro per «finanziare politiche per la prevenzione e il contrasto della violenza per motivi legati all'orientamento sessuale e all'identità di genere e per il sostegno delle vittime». Rifinanziato dunque il Fondo per le politiche relative ai diritti e alle pari opportunità. Fra gli obiettivi, creare un programma di assistenza sanitaria, psicologica e sociale alle vittime di discriminazione.

Via libera anche all'estensione del superbonus al 110% anche per le seconde case, comprese le villette a schiera ma escluse le abitazioni signorili, ville o castelli. La commissione Bilancio della Camera ha approvato una riformulazione di numerosi emendamenti sul tema, riscrivendo l'intervento: si potrà beneficiare delle agevolazioni al massimo per due unità immobiliari. Rivisti i massimali di spesa agevolabile per gli interventi di efficienza energetica, le misure relative all'utilizzo di biomassa e estensione al teleriscaldamento ma nei comuni montani non in procedura di infrazione Ue.
 

Ultimo aggiornamento: 4 Luglio, 09:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA