Contratto M5S-Lega, via al voto online tra gli iscritti pentastellati. Di Maio: «È la strada giusta» Video

Contratto M5S-Lega, via al voto online tra gli iscritti pentastellati
ARTICOLI CORRELATI
Gli iscritti M5s votano sul contratto di governo tra il Movimento e Lega. Il voto, annunciato dal blog delle Stelle, è cominciato alle 10 e proseguirà fino alle 20 di oggi. Dopo diversi giorni di trattativa c'è il testo definitivo del contratto scaricabile a link qua sotto.

IL DOCUMENTO --> Clicca QUI per leggere il contratto



«Qualcuno fa il conto della serva sul nostro programma e chiede dove sono le entrate. Sono nei margini in Ue che dobbiamo andarci a riprendere per poter spendere soldi. E a giugno comincia percorso su programmazione bilancio europeo per i prossimi sette anni. E sono negli investimenti ad alto moltiplicatore» che si prevedono nel contratto, afferma Luigi Di Maio in un video su Facebook rispondendo ai molti osservatori che sottolineano come il costo del programma siglato da M5S e Lega sfondi quota 100 miliardi senza individuare le coperture per finanziarlo. 

Nel contratto «c'è la qualità della vita delle mamme che lavorano, ci sono i giovani della mia generazione che pensano al futuro, ci sono le famiglie in difficoltà, ci sono i lavoratori che hanno diritto a un salario dignitoso, gli insegnanti vittime di una riforma scellerata, gli italiani che sono emigrati all'estero, ci sono gli anziani che mantengono intere famiglie con la propria pensione, ci sono gli imprenditori che fanno grande il made in Italy, ci sono le forze dell'ordine che tutelano la nostra sicurezza, ci sono i pescatori, ci sono le vittime di reati di violenza che non devono essere lasciati soli dallo Stato», spiega Di Maio nel post e in un video in cui si ripercorrono le immagini della campagna elettorale del Movimento.





«Abbiamo lavorato più di 70 giorni per arrivare fino a qui e proporre quanto tutti insieme abbiamo detto in campagna elettorale. Poi questo week end i nostri attivisti, i nostri iscritti, i nostri portavoce saranno nelle piazze di tutta Italia per far conoscere i contenuti di questo contratto», continua ancora Di Maio che conclude: «Sono soddisfatto di quanto abbiamo fatto e ringrazio ognuno di voi per essermi stato vicino in questi mesi. Ringrazio tutti i nostri che hanno preso parte al tavolo che in una settimana, in tempi record, ha redatto questo contratto: Alfonso Bonafede, Laura Castelli, Giulia Grillo, Danilo Toninelli, Vincenzo Spadafora, Daniel De Vito, Tommaso Donati e Rocco Casalino. Ringrazio anche la delegazione della Lega. Ringrazio gli attivisti che non si sono mai fermati. È anche grazie a voi e alla vostra tenacia se oggi siamo qui e sarà grazie a voi se cambieremo l'Italia».


 
Venerdì 18 Maggio 2018, 10:46 - Ultimo aggiornamento: 18-05-2018 18:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2018-05-18 13:51:03
non capisco la polemica sul Sud ignorato!! non mi risulta che politici o pseudo tali meridionali abbiano mai fatto il bene del Meridione!!! da crispi a napolitano passando per cetto laqualunque!!!di maio al ministero del lavoro?? per uno che non ha mai fatto niente..... berlusconi si è candidato a premier?? stiamo ancora raccogliendo le macerie dei suoi disastri!!! ultima nota cosa penseranno a pomigliano dove si aspettavano mare e monti dal concittadino premier???
2018-05-18 11:10:34
Alla fine anche il famigerato cambiamento del Movimento 5 Stelle è andato a farsi benedire Per fortuna non sono stato un elettore cinque stelle perché alla fine se avessi scelto loro sarei comunque rimasto fregato dopo l'inciucio fatto con la Liga c'è solo una parola da dire vergogna

QUICKMAP