CORONAVIRUS

Covid, Speranza: «Rt a 0,91, decessi ultimo dato a scendere»

Giovedì 3 Dicembre 2020
Covid, Speranza: «Rt a 0,91, decessi ultimo dato a scendere»

Covid, il ministro della Salute Roberto Speranza ha annunciato a Piazza Pulita su La7 che domani avremo Rt a 0.91. «Il dato dei decessi, oggi il più alto con 993 morti, è l'ultimo a mutare», ha poi detto il ministro Speranza. Nelle ultime settimane l'indice di contagiosità è sceso da 1.7 a 1.4 a 1.2, ha ricordato il ministro della Salute, sottolineando, in base ai dati soprattutto dei decessi, che «siamo nel pieno di un'epidemia che non possiamo considerare sconfitta».

 

La curva

 

Abbiamo avuto, ha riferito Speranza, qualche segnale di piegamento della curva «però siamo ancora pienamente dentro questa crisi, guai abbassare la guardia». «Abbiamo scelto una linea necessaria per non riprecipitare in una situazione difficile. Non firmo ordinanze a cuor leggero. Ma abbiamo scelto di piegare la curva evitando un lockdown generalizzato. Non abbiamo mai fermato il lavoro - ha concluso Speranza - ma la salute viene prima».

 

Conte, nuovo Dpcm Natale: «Spostamenti vietati dal 21 dicembre al 6 gennaio. Scongiurare la terza ondata»

Conte: «La mia compagna non ha preso l'auto della scorta, dispiace per gli attacchi»

 

 

Speranza: «Piano pandemico Italia e Oms, polemica senza senso»

 

Una «polemica senza senso. In questo momento dovremo concentrarci per affrontare le grandi sfide che abbiamo» Così il ministro della Salute, Roberto Speranza, a Piazza Pulita su La7 in merito all'inchiesta di Report su Rai3 relativa al piano pandemico italiano e ad un documento dell'Oms che sarebbe stato critico verso l'Italia e poi ritirato dalla stessa organizzazione. «Io ho visto il documento e non parla in nessun modo in maniera negativa dell'Italia», ha detto Speranza aggiungendo che «l'Oms dovrà fare chiarezza». «Penso però che il nostro Paese non possa cambiare opinione sull'Oms, pezzo fondamentale nella gestione della sanità».

«Nessuna pressione» sull'Oms, ha detto Speranza «che ha scelto autonomamente di toglierlo dal proprio sito». «Quanto invece al piano antinfluenzale, quello che viene detto contro le influenze, l'Italia - ha precisato il ministro della Salute - aveva un piano che è stato approvato che è riscontrabile ancora sul sito dell'Ecdc»

 

Vaccino Covid, Ippolito (Spallanzani): "Chi è stato contagiato non dovrà farlo"

Controllare il livello degli anticorpi corporei - semmai - e non vaccinarsi per il nuovo coronavirus. Lo dice il direttore scientifico dell'Istituto Chi ha avuto il non deve vaccinarsi contro la malattia perché ha sviluppato anticorpi naturali, semmai dovrà controllare il livello di questi anticorpi. E quando questi dovessero scendere, si può riconsiderare una vaccinazione".


 

 

 

 

Video

 

Ultimo aggiornamento: 22:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA