Covid in Veneto, nuova ordinanza anti-assembramenti fino al 4 dicembre. Zaia: «Non possiamo allentare»

Martedì 24 Novembre 2020
Covid in Veneto, nuova ordinanza anti-assembramenti fino al 4 dicembre. Zaia: «Non possiamo allentare»

Luca Zaia sul Covid non abbassa la guardia: introduce misure che guardano al tema degli assembramenti la nuova ordinanza della Regione Veneto contro il contagio, emessa oggi. «È in linea con la precedente - ha annunciato il presidente - non siamo in grado di creare allentamenti. Dura fino al 4 dicembre, in tempo per il nuovo Dpcm. Nel frattempo, se potessimo avere un calo dei parametri, potremmo intervenire per un minimo di allentamento soprattutto per le attività che stanno soffrendo. Non aiuta - ha concluso - che sui ristori non ci sia stata data risposta».

Covid, in Veneto oggi 2.956 contagi e 31 morti. Luca Zaia: «Bene il dato terapie intensive»

Vaccino Covid, il Cts: «Le parole di Crisanti sono inaccettabili»

Covid, le linee guida per lo sci: piste a numero chiuso e metà posti nelle funivie

Video

Una stretta sulle presenze nei negozi al dettaglio. In tutti gli esercizi al dettaglio, fino ai 40 mq. di superficie di vendita può essere presente un cliente; fino ai 250 mq. un cliente ogni 20 mq.; sopra i 250 mq, uno ogni 30. Nelle code di attesa va rispettato il distanziamento di almeno un metro, e il gestore è responsabile del controllo, anche dell'esterno, apponendo all'ingresso strumenti e apparecchi che indichino il numero massimo delle presenze consentite.

 

 

Ultimo aggiornamento: 14:35 © RIPRODUZIONE RISERVATA