Crisi di Governo: l'uomo adatto a risollevare l'Italia? Il Conte (Mascetti) o Oronzo Canà

Mercoledì 27 Gennaio 2021 di Marco Esposito
Crisi di Governo: l'uomo adatto a risollevare l'Italia? I lettori di Leggo scelgono l'ironia: Il Conte (Mascetti) o Fantozzi.

L'ironia ha sbaragliato ogni concorrenza. Quella del Presidente Conte, che pure è risultato molto votato, quella di Giorgia Meloni, i cui sostenitori si sono fatti sentire, e quella di Matteo Renzi, l'uomo che ama far "fallire" i governi, con la stessa intensità con la quale Jep Gambardella, protagonista dello splendido film di Sorrentino "La Grande bellezza", amava far fallire le feste. 

Video

Proprio ventiquattro ore fa abbiamo chiesto ai nostri lettori, sulla nostra pagina Facebook da oltre un milionie di follower chi sarebbe - secondo loro - la persona più adatta a rilanciare il paese messo in seria crisi da questa pandemia. Hanno risposto in moltissimi, e molti di questi, come detto, hanno scelto l'ironia come risposta. L'ironia al posto dell'odio, l'ironia come scelta di leggerenza in un momento cupo della vita di molti di noi, l'ironia come scelta di stile rispetto alla volgarità dell'insulto. 

 

Come dicevamo in molti hanno confermato la propria fiducia nel premier, chiedendo a gran voce che a Palazzo Chigi torni proprio "l'avvocato del popolo" come si è autodefinito Conte all'inizio del suo primo mandato. Altri chiedono di tornare alle urne: una bella fetta di italiani vorrebbe ripartire con un nuovo Paralmento. Va sottolineato. 

 

Ma sono stati numerosi i commenti che ci hanno strappato un sorriso. C'è chi invoca John Snow, chi il Claudio Bisio nelle vesti di Giuseppe Garibaldi in "Bentornato Presidente", e chi azzarda anche il nome dell'"innominabile" Donald Trump, con tanto di Gif Presidenziale 

 

 

Ma c'è chi a "Giuseppe Conte", preferisce un altro "Conte": il Mascetti, mitico personaggio interpretato da Ugo Tognazzi in "Amici miei", passato alla storia per le innumerevoli gag, tra cui la famigerata "supercazzola". Insomma, anche in questo caso tanta ironia, ma con una punta di cattiveria. 

 

Per l'Italia in molti sentono la necessità di un allenatore. Solo così si spiega le molte "indicazioni" ricevute da alcuni allenatori. Da Allegri a Simone Inzaghi molti lettori evidentemente oltre che spinti dal tifo, scelgono dei tecnici perché - ipotizziamo - pensano che l'Italia non riesca a fare squadra come si deve. 

 

Ma l'immaginario degli italiani è evidemente scritto e riscritto dai personaggi comici, perché da Oronzo Canà (il protagonista de "L'allenatore del Pallone") al ragionier Ugo Fantozzi sono molti i lettori che indicano in personaggi legati al mondo della comicità la soluzione per i problemi del paese. Uno sberleffo al potere, forse, una "pasquinata" di romana memoria, sicuramente un modo per uscire dall'empasse di questa situazione che ogni tanto toglie anche il respiro di sicuro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA