GIUSEPPE CONTE

Crisi di governo, i social si scatenano: «Renzi imita Trump e Salvini sorride»

Giovedì 14 Gennaio 2021 di Delia Paciello

«Shock», esclama il web ricordando i tempi di Renzi premier e le sue belle gaffe internazionali. Stavolta però è pronto a fare lo scherzetto a Conte e ce la mette tutta per far cadere il governo, ritirando le sue ministre. «Quelle con la terza media», inferiscono in tanti sui social. E ora è davvero crisi? Il prosieguo si vedrà nelle prossime ore, le opzioni possibili sono sostanzialmente quattro: si potrebbe andare verso un rimpasto di governo, che prevedrebbe  una nuova distribuzione dei ministeri alla forza dissidente per convincerla a sostenere il governo. In pole per la carica di ministro Maria Elena Boschi accanto a Ettore Rosato, ma i 5 Stelle sembrano fermi sulla posizione di Conte alla presidenza del Consiglio. Altra ipotesi vedrebbe il governo dei responsabili, ossia la sostituzione di Italia Viva con i membri dell’opposizione. In questo caso potrebbe intervenire Forza Italia e Conte potrebbe governare con una nuova maggioranza. Le elezioni anticipate sarebbero da scongiurare durante la pandemia, ma resta una delle ipotesi, accanto a quella del governo tecnico. Tutta colpa del Mes? Per gli italiani il punto è un altro.

Il popolo del web infatti si mostra incredulo: «Possibile che in un momento del genere il pagliaccio di Renzi pensi agli interessi del suo partito?»; «Un bambino che pensa solo al proprio ego»; «A noi ha dato uno shock, ma lui si è dimostrato ancora una volta sciocc». Eppure qualcuno è pronto a ricordare che proprio l’attuale leader di Italia Viva aveva in più occasioni proclamato anche attraverso il suo canale Twitter come sia vergognoso che i piccoli partiti possano mettere veti al governo. Ora la storia si ripete, ed è proprio lui a riproporla. Qualcun altro ancora ricorda la promessa fatta 5 anni fa: «Se perdo il referendum mi ritiro dalla politica», un momento atteso da una bella fetta di elettori.

 

E nel frattempo c’è chi lo posiziona in simpatiche vignette all’interno del Campidoglio vestito da vichingo stile fan di Trump, in una similitudine neanche troppo fantasiosa. «È il piccolo Trump italiano, ha lo stesso tipo di atteggiamento. Con i morti e la gente chiusa in casa pensa ad aprire la crisi», è stato anche il commento di Mastella, forse scopiazzato un po’ dai social, dove sono tantissimi gli italiani che si scatenano  con vignette e meme. E in giro per le piazze virtuali i sostenitori di Italia Viva e di questo gesto eclatante sembrano davvero troppo pochi, tanto che per qualcuno il partito ha cambiato di botto nome in Italia Vile, mentre i 5 Stelle sono diventati i 5 MaStella, dato l'atteggiamento del sindaco di Benevento pronto ad appoggiare Conte e i suoi.

E così la posizione del popolo nel duello Conte Vs Renzi, almeno sul web, non lascia troppi dubbi: la maggioranza pare schierarsi col presidente del Consiglio. Ma una flebile voce che si allinea con Renzi c’è: «Questo purtroppo non basterà a liberarci del Pd e dei poltronari a 5Stelle». Intanto Salvini e una parte della destra ci inzuppano il pane: la Lega pare giovare della situazione, seppur Renzi si è dichiarato avverso a un governo di destra. Solo un Matteo, insomma, per l’Italia. Ma chissà, visto che la coerenza non è di certo una priorità per tanti politici. Tutto questo nel momento più delicato di una pandemia mondiale che incombe pesantemente, in termini di morti e crisi economica, anche sulla povera pelle degli italiani. Di che colore saremo domani? Probabilmente zona nera.

Ultimo aggiornamento: 13:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA