GIUSEPPE CONTE

Crisi governo, Zingaretti: «Errore gravissimo contro l'Italia». M5S: «Decisione Renzi incomprensibile»

Mercoledì 13 Gennaio 2021
Dimissioni ministri Italia Viva, Orlando (Pd): «Grave errore di pochi che pagheremo tutti»

Le dimissioni delle ministre di Italia Viva Bellanova e Bonetti, oltre che del sottosegretario Scalfarotto, aprono la crisi di governo. La prima reazione politica all'annuncio Matteo Renzi è del vicesegretario Pd Andrea Orlando: «Un grave errore fatto da pochi che pagheremo tutti», scrive su Twitter. Ci va giù ancora più dure il segretario del Partito Democratico, Nicola Zingaretti«Quello di Italia Viva è un errore gravissimo contro l'Italia. Abbiamo bisogno di nuovi investimenti, di combattere la pandemia e non di una crisi di governo», dice al Tg1.

Dimissioni di Bellanova e Bonetti, Renzi: «Ora decida Conte, nessuna pregiudiziale. No alle elezioni»

 

 

 

«Conte aveva assicurato la disponibilità per un patto legislatura e questo rende scelta Italia viva ancora più incomprensibile. Ora è a rischio tutto, dagli investimenti nel digitale alla sanità», ha sottolineato il leader pd che ricorda: «Oggi ci sono stati 500 morti. Non capisco». Poi, in serata, un altro tweet, di pieno sostegno a Conte: «In questi mesi durissimi l'Italia ha potuto contare sul grande impegno di Giuseppe Conte e della squadra di Governo. Ora c'è un Paese da ricostruire #AvanticonConte».

Salvini e Meloni chiedono elezioni

Dall'opposizione, Matteo Salvini, leader della Lega, evoca il voto: «Conte, Renzi, Di Maio, Zingaretti. Litigio infinito, Italiani in ostaggio. Salute, lavoro, scuola, tasse - scrive su Facebook - Tutto fermo. Quindi? Gennaio, voto in Portogallo. Febbraio, voto in Catalogna. Marzo, voto in Olanda, Israele e Bulgaria. Aprile, voto in Albania. Maggio, voto in Scozia, Galles e Cipro. Giugno, voto in Francia. Settembre, voto in Norvegia, Russia e Germania. Ottobre, voto in Repubblica Ceca. Il governo in Italia non c’è più? Che si fa?».


«Italiani in ginocchio, governo allo sfascio. L'Italia non può permettersi di perdere altro tempo. Conte si dimetta. Elezioni subito», gli fa eco la leader di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni.

M5S: «Voltiamo pagina»

Per il M5S a parlare sono Vito Crimi e Massimo Castaldo. «Mentre il Paese affronta con fatica, impegno e sacrificio la più grave crisi sanitaria, sociale ed economica della storia recente, Renzi sceglie di ritirare la propria delegazione di ministri. Credo che nessuno abbia compreso le ragioni di questa scelta», scrive in un post il capo politico del M5s Crimi.

«Al posto di spendere ogni energia per uscire insieme dalla crisi sanitaria, economica e sociale, #Renzi preferisce aprire anche la crisi della serietà. Voltiamo pagina, per proteggere l'Italia. #crisidigoverno», scrive a sua volta su twitter il vice presidente del Parlamento Ue Castaldo.

 

 

Video

 

Ultimo aggiornamento: 22:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA