Cabina di regia e 50 miliardi, il governo deciso alla sfida Ue per ricostruire Genova

di Alberto Gentili

Il piano è ancora in fase embrionale. Ma come annunciato dal sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Giancarlo Giorgetti, a inizio settembre il governo darà il via «alla più grande operazione di manutenzione e di messa in sicurezza del Paese». Non solo strade, autostrade, gallerie, ponti e viadotti, ma anche scuole e le aree a maggiore rischio per dissesto idrogeologico. Interventi da circa 50 miliardi di euro, in base le prime stime del ministero delle Infrastrutture, che secondo le intenzioni del governo serviranno anche a spingere la crescita economica.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Lunedì 20 Agosto 2018, 08:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP