De Luca, attacco al premier Conte:
«Circense che governa due gemelli»

Martedì 21 Maggio 2019
La necessità di essere in Europa è stata sottolineata dal governatore della Campania Vincenzo De Luca alla manifestazione elettorale con Zingaretti svoltasi a Pozzuoli. «Dico Europa - ha sottolineato il governatore - perché dobbiamo dimenticare le tragedie del passato e riscoprire i valori fondamentali, perché dobbiamo avere rispetto dei popoli e noi come Italia senza Europa non abbiamo peso, noi italiani abbiamo bisogno dell'ancora europea perché il governo è allo sbando». Per De Luca il governo italiano è da equiparare a un circo equestre: «Abbiamo un presidente del Consiglio che governa alla maniera di un circense due gemelli. Uno, Salvini, stile Neanderthal va in giro su e giù per l'Italia dispensando tweet; l'altro, Di Maio, che ha confuso la casta con l'èlite per governare. La casta è solo un'area autoreferenziale, le èlite sono le eccellenze! È in perenne contraddizione e per il Sud ha prodotto solo una riduzione notevole di investimenti. Non parliamo poi di quota cento e reddito di cittadinanza. Sono una bestialità con un impoverimento di numerosi settori lavorativi».

«Ho sventato l'accordo tra lo Stato ed il Veneto su sanità e scuola. Avrebbe portato ad una divisione dell'Italia. Per merito della Campania l'Italia è rimasta unita. Accetto tutte le denunce sul Meridione e sono pronto a combattere il parassitismo dei meridionali, ma non posso accettare un Paese diviso e a trazione diversa. Già paghiamo nella sanità di avere a disposizione fondi di gran lunga inferiori all'Emilia, e minori alla Lombardia e alla Liguria. Inoltre l'attesa di vita dei nostri concittadini è di tre anni inferiore rispetto a quelli delle altre regioni d'Italia». «Il voto che dobbiamo esprimere per le Europee - ha aggiunto De Luca - deve scoraggiare gli attori di questo governo e soprattutto deve essere un voto contro l'accapigliamento continuo degli attuali governanti»
Ultimo aggiornamento: 21:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA