Flop M5S, la Basilicata svolta a destra. Vince Bardi: «Momento storico»

Basilicata al centrodestra, vince Bardi. Salvini: «7 a 0 alla sinistra». Di Maio: M5S prima forza, nessun crollo
ARTICOLI CORRELATI
18
  • 1758
Il centrodestra vince anche in Basilicata. Vito Bardi è il nuovo Presidente della Regione Basilicata: è stato eletto con 124.716 voti, pari al 42,2%. Lo scrutinio è terminato poco fa. Al secondo posto Carlo Trerotola (Centrosinistra; con 97.866 voti, pari al 33,11%), poi Antonio Mattia (M5S; con 60.070 voti pari al 20,32) e Valerio Tramutoli (Basilicata possibile; con 12.912 pari al 4,37%). Primo partito il M5S con il 20,27%, seguito da Lega (19,15%) e Forza Italia (9,15%).

Zingaretti: «Salvini va fermato. La Basilicata conferma che l'alternativa siamo noi»

Basilicata, dopo la vittoria la Lega alza la posta per sbancare a maggio, torna lo spettro della crisi




M5s primo partito con il 20,53%. Segue la Lega con il 18,82%. Forza Italia è al 9,1%, Fdi al 5,95%, il
Partito democratico si ferma invece all'8,19%. 
 

L'affluenza è del 53,58%, 6 punti in più del 47,60% del 2013 (quando si votava in due giorni). L'affermazione dell'ex generale della Finanza Bardi (candidato indicato da Forza Italia), se confermata dai dati definitivi, avrebbe carattere 'storico': l'ex Casa delle Libertà espugnerebbe una roccaforte del centrosinistra da 24 anni, finora mai messa in discussione.

«La Basilicata è pronta per il riscatto, abbiamo scritto la storia», ha dichiarato un emozionato Vito Bardi. «Nella mia agenda al primo posto ci sarà il lavoro, per i nostri giovani. Chiamerò subito Berlusconi, Salvini e Meloni per ringraziarli. Sarò il presidente di tutti i lucani». 

«Evviva, la #Basilicata si è data finalmente un buon #governo!», esulta Silvio Berlusconi. È il rivale di centrosinistra Trerotola a riconoscere per primo la sconfitta. «Farò opposizione», dice. Una vittoria che segna comunque un altro exploit della Lega al Sud. Un successo «pesante» del partito di Salvini (che ha rotto il silenzio elettorale invitando a votare per mandare a casa il Pd). Tonifica la linea del leader e lo lancia verso le europee e le regionali in Piemonte da una posizione di forza. Così sicuro Salvini da annunciare a urne aperte «la Lega governerà la Basilicata».

Salvini: 
«Vittoria anche in Basilicata! 7 a 0, saluti alla sinistra». «Grazie! La Lega in una anno triplica i voti, vittoria anche in Basilicata! 7 a 0, saluti alla sinistra e ora si cambia l'Europa». Lo dice il vice premier Matteo Salvini in riferimento alla vittoria del candidato del centrodestra a governatore della Basilicata, Vito Bardi.
 
La Lega ha eletto sei consiglieri regionali della Basilicata su un totale di 20 che compongono l'assemblea, tra i quali l'unica donna. La distribuzione dei seggi assegna, inoltre, tre posti ciascuno a Forza Italia e Movimento cinque stelle, due posti ciascuno a Comunità democratiche-Pd e Avanti Basilicata, uno ciascuno a Fratelli d'Italia, Idea e Bardi presidente. In Consiglio siederà anche il candidato governatore del centrosinistra, Carlo Trerotola.

Di Maio, M5S prima forza, vinte tutte le liste. «Il MoVimento 5 Stelle è la prima forza politica in Basilicata. Gran parte della stampa parla di »voti dimezzati in un anno« e di »crollo«, ma la verità è che abbiamo battuto tutte le liste, anche quelle con gli impresentabili dentro. Ed è un risultato che conserviamo con grande senso di responsabilità verso il Paese, senza esultanze da stadio. Noi abbiamo un simbolo, una lista. E andiamo avanti così!». Lo scrive in un post su facebook il vicepremier Luigi Di Maio commentando il voto in Basilicata.



Bardi: lavoro al primo posto in agenda. «Al primo posto dell'agenda c'è il lavoro»: lo ha detto Vito Bardi (centrodestra), prossimo presidente della Regione Basilicata. «I giovani saranno presenti e dovranno avere opportunità in questa terra. La Regione è di tutti e io - ha aggiunto, fra gli applausi dei suoi sostenitori - sarò il presidente di tutti. Trasparenza, meritocrazia e legalità - ha concluso Bardi - saranno al centro».


Trerotola:
«Abbiamo perso dignitosamente». «Abbiamo perso dignitosamente»: così il candidato governatore del centrosinistra, Carlo Trerotola, che nella prossima legislatura sarà consigliere regionale. «Certamente - ha detto stamani ai giornalisti - mi aspettavo un dato migliore: in tutte le cose che faccio io sono abituato a correre per vincere. Penso che la coalizione mi abbia sostenuto: abbiamo fatto quanto di meglio potevamo fare. Avendo più tempo», ha continuato riferendosi alla sua candidatura ufficializzata solo un mese fa, «ci sarebbe stato il modo di farci conoscere meglio».

Il centrosinistra sconfitto. Prima prova elettorale del segretario Zingaretti, che ha chiuso la campagna in una piazza gremita di Matera. Un'altra sconfitta onorevole come in Abruzzo e Sardegna. «Il voto ribadisce, con il crollo del M5S, il riproporsi di un nuovo bipolarismo, con un centrodestra guidato dalla Lega di Salvini ed un centrosinistra che conferma la sua netta ripresa rispetto alle politiche - commenta Marina Sereni, responsabile Enti locali Pd -. A pochi giorni dal voto c'erano 4 candidati e sembrava impossibile per noi recuperare. La strada è ancora lunga, ma è quella giusta: cambiare, ricostruire e radicare una nuova alleanza».

 
Da leggere in due modi il risultato del M5S che il 4 marzo scorso conquistò in Lucania la quota record del 44%. Il calo al 20%, sempre se confermato da dati definitivi, sarebbe netto, ma rispetto alle regionali 2013 guadagnerebbe 7 punti. Molti pentastellati temono che un calo dei consensi in Basilicata potrebbe anche essere collegato alla delusione degli elettori dopo la vicenda che ha portato all'arresto di Marcello De Vito, nello scandalo sul nuovo stadio della Roma. «Ma siamo il primo partito», sottolinea il senatore Arnaldo Lomuti.
Domenica 24 Marzo 2019, 19:40 - Ultimo aggiornamento: 25 Marzo, 17:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 18 commenti presenti
2019-03-25 13:32:15
Il PD a circa l'8% dice di essere in ripresa e critica il M5S, che ha conquistato il 20% da solo e che è il primo partito.
2019-03-25 13:22:10
ma veramente voi del Movimento esultate per questo risultato??? ma l'avete capito bene? il M5S alle ultime politiche - e non stiamo parlando di 10 anni fa ma di solo un anno fa - aveva preso oltre il 40% in Basilicata ed in meno di un anno, ha dimezzato i voti e voi festeggiate pure??? Vi rendete conto che continuando così in due anni sparite dal panorama politico? vi rendete conto che molto probabilmente si dovesse votare oggi alle politiche nazionali passerete dal primo al terzo posto sorpassati pure dal PD? Vi rendete conto che avete fatto raddoppiare i voti alla Lega di Salvini che mai e poi mai avrebbe potuto prendere voti al Sud??? Siete degli inetti, incapaci e pure tontoloni
2019-03-25 14:42:19
Avete perso praticamente ovunque, a momenti pure alle primarie perdevate e parl ancor.
2019-03-25 15:37:10
Tontolone, avete perso chi??? il solito grullino che pensa che chi non è del M5S è del PD. Incompetenti
2019-03-25 12:43:32
20.000 giovani,quasi tutti laureati ,sono andati via dalla Basilicata...ma dove andate?Ricordatevi di Carmine Crocco,Schiavone,Petrella.....

QUICKMAP