Fico, l'incarico archivia la trattativa M5S-centrodestra

di Marco Conti

Pestano acqua, insieme, da un mese e mezzo. Il primo senza il coraggio di rompere con l’alleato. Il secondo senza la forza di dire da che parte sta. Insieme Salvini e Di Maio raccolgono quasi metà dei voti espressi il 4 marzo, ma non vogliono né stringere un’intesa né dirsi addio.

Ora tocca al presidente della Camera Roberto Fico compiere l’esplorazione per conto del presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Per il Movimento grillino saranno tre giorni di passione e tensioni interne tra il cerchio magico di Di Maio e i movimentisti super-ortodossi che spalleggiano Fico. Le possibilità che il presidente della Camera riesca a mettere insieme Pd e M5S sono molto scarse, ma il tentativo avrà almeno il pregio di considerare archiviata la trattativa M5S-centrodestra. Dopo la vittoria in Molise del candidato di Silvio Berlusconi sarà infatti ancora più difficile per Salvini mollare l’alleato. Il primo atto che si compie con la nomina di Fico a “esploratore” è l’archiviazio e, dopo un mese e mezzo, della trattativa M5S-centrodestra. 
 
Lunedì 23 Aprile 2018, 14:34 - Ultimo aggiornamento: 23-04-2018 14:48
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP