Incarico a Fico, il Pd si spacca. Martina: «Ok confronto». Orfini e Marcucci: «Non ci sono le condizioni»

ARTICOLI CORRELATI
Pd ancora più spaccato dopo l'incarico esplorativo al presidente della Camera Roberto Fico per verificare su esistono le condizioni per un governo sotenuto da dem e Movmento 5 stelle.

Martina. «Ci confronteremo con il presidente Fico con spirito di leale collaborazione secondo il mandato conferitogli dal presidente Mattarella», ha detto il segretario dem, Maurizio Martina. «Lo faremo con serietà e coerenza a partire da una questione fondamentale e prioritaria: la fine di ogni ambiguità e di trattative parallele con noi e anche con Lega e centrodestra. Per rispetto degli italiani, dopo 50 giorni di tira e molla, occorre su questo totale chiarezza». 

Orfini. «Ascolteremo ovviamente con rispetto e attenzione Fico, con rispetto sia per lui che per la funzione che rappresenta. Ma il mio parere resta quello dei giorni scorsi: eravamo, siamo e resteremo alternativi ai Cinque Stelle per cultura politica, programmi e idea della democrazia. Quindi non ci sono le condizioni per un accordo politico tra Pd e M5s. L'abbiamo sempre detto e lo ribadiamo nel merito». Lo dice il presidente Pd Matteo Orfini. 

Marcucci. «Non ci sono le condizioni minime per una maggioranza politica tra Cinque Stelle e Pd. Ascolteremo il presidente Fico con la dovuta attenzione, ma per noi le distanze sul programma restano molto marcate». Lo afferma il capogruppo del Pd a palazzo Madama Andrea Marcucci. 

 
Lunedì 23 Aprile 2018, 19:45 - Ultimo aggiornamento: 24 Aprile, 10:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2018-04-24 12:32:07
dopo 5 anni di pesanti offese e squallide bufale, ora chiedono al PD un atto di responsabilità; loro quando e quanto lo hanno avuto?
2018-04-23 20:29:36
Martina è solamente un Re travicello: i suoi ventriloqui sono Orlando e Franceschini. Rischia l'harakiri finale del Pd....
2018-04-24 12:25:55
se al PD non arrivassero offese sarebbe un avvenimento miracoloso, una presa di coscienza di offese gratuite. nel PD c'è confronto, non un patto societario in uso in altre formazioni....politiche???????

QUICKMAP