Fondi Ue, patto per il Mezzogiorno: ecco il piano Sud del governo Conte

ARTICOLI CORRELATI
di Nando Santonastaso

  • 461
L'obiettivo non è nuovo, il clima politico per cercare di realizzarlo sì. Il piano di investimenti straordinari che il governo giallorosso ha in mente per rilanciare il Mezzogiorno, partendo dalle infrastrutture, passa direttamente per Bruxelles. E avrebbe un percorso in gran parte già disegnato da tempo, ovvero la possibilità di non inserire più il co-finanziamento nazionale nel Patto di stabilità interno. Il che, per i non addetti ai lavori, vuol dire non calcolare nel bilancio dello Stato decine di miliardi che invece, ad oggi, vi entrano a pieno titolo in base alle norme europee vigenti, riducendo non poco i margini di manovra dei nostri conti pubblici.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Giovedì 12 Settembre 2019, 07:00 - Ultimo aggiornamento: 12-09-2019 14:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP