Forza Italia, Berlusconi e le primarie: la tentazione di presentarsi per mettere all'angolo Toti

Forza Italia, Berlusconi e le primarie: la tentazione di presentarsi per mettere all'angolo Toti
1
  • 9
Baruffa ancora in Forza Italia. Ed è Berlusconi a  rilanciare la polemica: "Toti? Non gli faccio il favore di cacciarlo". Nessuna espulsione, insomma, così come si era vociferato su più fronti. No, Berlusconi sa benissimo che "rimuoverlo forzatamente" da Forza Italia finirebbe per portargli consenso. Meglio, insomma, lasciar cuocere a fuoco lento l’antagonista, oppure spingerlo a fare quel suo partito, che però, stando ai sondaggi che circolano, sarebbe troppo debole per avere un peso.

Insomma, non ci saranno provocazioni in grado di spingere Berlusconi a cacciare Toti. Il tutto in attesa dell'incontro di domani, quando si riuniranno i componenti del board azzurro: Antonio Tajani, Mara Carfagna, Mariastella Gelini, Anna Maria Bernini e, ovviamente, Berlusconi e Toti. Un incontro che probabilmente sarà interlocutorio. Ma c’è qualcuno che prevede poi questo scenario: un colpo a sorpresa di Berlusconi che concede a Toti le tanto  sospirate primarie libere ma con un piccolo particolare.

Ossia che proprio Berlusconi si candida, personalmente, e a quel punto - contro Toti - il vincitore non potrà essere che sempre Silvio. E il discorso del cambiamento, del dopo Cavaliere, della fine della monarchia assoluta dell’Ottuagenario verrà chiuso per l’ennesima volta.
Mercoledì 10 Luglio 2019, 10:59 - Ultimo aggiornamento: 10-07-2019 12:17
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2019-07-10 14:44:55
questo vive di fantasia un partito che forse è al 6% nei sondaggi

QUICKMAP