Una manovra da 30 miliardi: si parte da pensioni e reddito

ARTICOLI CORRELATI
di Andrea Bassi e Marco Conti

4
  • 173
La linea della prudenza e della responsabilità, inaugurata di recente dai due vicepremier continua, e il cambio di passo piace anche sul Colle più alto. «Crescita nella stabilità», lo slogan coniato ieri da palazzo Chigi al termine del vertice sui conti pubblici. «Non è nostra intenzione sfidare l'Europa», dice il vicepremier Di Maio entrando alla riunione. Parole che sono suonate musica per le orecchie del ministro dell'Economia, Giovanni Tria, nel giorno del vertice sui conti pubblici con lo stesso Di Maio, Salvini, il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, il ministro delle politiche comunitarie, Paolo Savona, e quello degli esteri Enzo Moavero Milanesi e il sottosegretario Giorgetti. Le parole di Di Maio e Salvini, meno di rottura e molto concilianti rasserenano il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che in questi giorni ha avuto più di un contatto con palazzo Chigi, e sono di nuovo in linea con i ripetuti inviti alla prudenza del premier Conte e del ministro Tria che tra due giorni si recherà in Europa per la difficile trattativa sul deficit, voce dalla quale il governo vorrebbe ricavare buona parte delle coperture.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Giovedì 6 Settembre 2018, 07:00 - Ultimo aggiornamento: 06-09-2018 16:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2018-09-06 13:50:51
Reddito di cittadinanza o minimo garantito come in Germania, formazione e ricerca lavoro,con tanto di controlli,in cambio anche volontariato per dare qualcosa alla società che ti aiuta,galera per chi truffa o lavora in nero.
2018-09-07 20:04:47
...che belle parole... ma il lavoro dove sta? Una manovra di 30 miliardi... mangiamoci anche questi soldini e buona salute. Qui tutto si parla di tutto... il lavoro!? Si vede che fa skifo a molte persone, basta che arrivino i 780 euro e poi si vedrà. Alla Germania il reddito di cittadinanza costa 100 miliardi circa all'anno... su non esageriamo... che noi italiani calziamo scarpe rotte...lavoro nero? Quello ci sarà sempre... metterli tutti in galera, ci vorrebbero penitenziari per qualche milione di persone... altra spesa per gli onesti. Dobbiamo metterci bene in testa che per gestire la ripresa italiana occorre eleggere persone poliedriche, preparate, quasi degli scenziati... ma ancora non avete capito che stiamo rotolando nell'abisso... e questo accadrà sino a quando non si raggiunge una pace nazionale e politica... da destra a sinistra sembriamo degli hooligans, politici che offendono altri politici sino alle querele, magistrati che invadono con artificio le autonomie dei poteri politici... elettori di questo o quel partito che quasi si scannano... è quasi ovvio che questo caos aumenta le asperità della vita di ognuno con l'aumento esponenziale di crimini contro lo stato sociale... Tutto ciò è alimentato dalla lega ignoranza... che tutto si possa fare, in quanto molti pensano che l'Italia sia la sorella del Paese di Bengodi... e allora avanti, ce ne accorgeremo solo quando faremo Boom !
2018-09-06 10:15:54
Reddito di cittadinanza? Faccio solo presente che un parcheggatore abusivo da 300€ a serata ha spesso isee=0.... Sarebbe di buon senso escludere costoro dalla misura, visto che altrimenti vengono limitati i veri poveri?
2018-09-06 09:04:33
non sanno piu' come sbariare in italia so che I soldi ci sono ma non li sanno gestire ... decidono parlano parlano sempre ma I sokdi che ci sono non arrivano mai e loro le chiamano manovre tradotto in napoletano muoviti fa qualche cosa e subito = manovre

QUICKMAP