Manovra, cresce il fronte per le modifiche: braccio di ferro sulle pensioni

ARTICOLI CORRELATI
di Alberto Gentili

  • 83
Chiusi nella stanza di Giuseppe Conte, Luigi Di Maio e Matteo Salvini hanno atteso le ultime picconate della giornata. Hanno ascoltato la stroncatura dell'Ufficio parlamentare di bilancio sulla nota di aggiornamento del Def («invalidabile») e il ministro Paolo Savona dire: «Se ci sfugge lo spread si dovrà cambiare manovra». Poi, alle nove di sera, sono scesi in maniche di camicia e maglietta militare in piazza Colonna. Per dire: «Ci vogliono in ginocchio, ma la manovra non cambia». Per assicurare: «Tiriamo tranquillamente e orgogliosamente avanti, non tradiamo gli italiani».
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Mercoledì 10 Ottobre 2018, 07:30 - Ultimo aggiornamento: 10-10-2018 12:37
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP