Governo, la carica dei sottosegretari campani: nella squadra cinque M5S e uno Lega

ARTICOLI CORRELATI
di Francesco Lo Dico

Trenta minuti, quarantacinque nomine: con la scelta di sei viceministri e trentanove sottosegretari, il puzzle del governo giallo-verde è quasi al completo. Campania sugli scudi: conquistano incarichi di governo i nuovi sottosegretari Andrea Cioffi (Sviluppo economico), Angelo Tofalo (Difesa), Carlo Sibilia (Interni) e Salvatore Micillo (Ambiente), tutti del M5s. Ma alle truppe di governo si aggiungono anche Vincenzo Spadafora che conquista la delega alle Pari opportunità e ai giovani, la leghista Pina Castiello che si occuperà di Sud direttamente dall'ufficio di presidenza del Consiglio dei ministri. Laura Castelli (M5s) e Massimo Garavaglia (Lega) saranno viceministri all'Economia. Come sottosegretari arrivano al Mef il leghista Massimo Bitonci e il pentastellato siciliano Alessio Villarosa. Alla Giustizia coadiuveranno Alfonso Bonafede, Vittorio Ferraresi e Iacopo Morrone, mentre all'Istruzione approdano come sottosegretari i due mancati ministri grillini Lorenzo Fioramonti, e Salvatore Giuliano.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Mercoledì 13 Giugno 2018, 07:01 - Ultimo aggiornamento: 13-06-2018 23:39
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP