Niente incarico a Salvini, verso l’esplorazione Fico

ARTICOLI CORRELATI
di Alberto Gentili

In fondo Sergio Mattarella e Luigi Di Maio, il primo come osservatore neutrale per decidere cosa e il secondo come parte in causa, attendono da Matteo Salvini la stessa cosa. «Un atto pubblico e certificato di rottura tra la Lega e Berlusconi», per usare le parole del leader 5Stelle. Il primo per decidere la prossima mossa con cui sbloccare uno stallo ormai irritante. Il secondo per sottoscrivere, dopo settimane di tormenti e docce gelate, il famoso «contratto di governo» tra grillini e Lega, senza il Cavaliere. Il...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Sabato 21 Aprile 2018, 00:55 - Ultimo aggiornamento: 21-04-2018 11:34
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP