Riforma Csm, Mattarella scuote le toghe: adesso basta protagonismi

Giovedì 25 Novembre 2021 di Marco Conti
Mattarella scuote le toghe: adesso basta protagonismi

La magistratura deve ritrovare «rigore», sobrietà nei comportamenti e, soprattutto, rinunciare al «protagonismo». La riforma del Consiglio Superiore della Magistratura «non è più rinviabile». I processi penali devono essere velocizzati. Tre bastonate che in altri tempi avrebbero sollevato chissà quali reazioni e che invece la magistratura italiana incassa in silenzio. La vicenda-Palamara ha svelato i meccanismi di nomina e di carriera e la...

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
Ultimo aggiornamento: 11:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA