Mattarella: «Il sovranismo non minaccerà l'Ue. Nessuna lacerazione con la Francia»

Mattarella: «Il sovranismo non minaccerà l'Ue. Nessuna lacerazione con la Francia»
ARTICOLI CORRELATI
​Mattarella: «Il sovranismo non minaccerà l'Ue. Nessuna lacerazione con la Francia». «Vi è un gran numero di paesi che si trovano in situazioni senza precedenti. Ma non credo che questi cambiamenti possano avere conseguenze sul funzionamento del Parlamento, della Commissione e del Consiglio europeo, e meno ancora minacciare l'esistenza dell'Unione. La logica storica che sottende all'integrazione è più forte di tutte le polemiche, di tutte le contestazioni e di tutte le deviazioni». Lo afferma il presidente Sergio Mattarella in una intervista a Politique Internationale parlando del «vento del sovranismo».

Di Maio attacca Salvini: «Basta minacciare crisi di governo, l'Italia non è un gioco»

Siri indagato: «Imparo sulla mia pelle cos'è la politica, deluso da Toninelli»

 


«Tanto più che stiamo assistendo - aggiunge il presidente nell'intervista - all'emergere di una nuova generazione di giovani europei che sono al tempo stesso francesi ed europei, italiani ed europei, tedeschi ed europei, i quali viaggiano per tutta l'Europa in piena libertà, una libertà a cui non vogliono rinunciare. Ecco perché ho fiducia nel futuro, nonostante le difficoltà, che non vanno ignorate, ma neanche esagerate».

«Per le nostre società, l'antisemitismo è un vero e proprio veleno. Agisce come un virus estremamente pericoloso, in grado di infiltrarsi nel tessuto sociale delle democrazie. Un virus che malauguratamente, nonostante gli sforzi delle società europee, non è mai stato completamente debellato». Lo afferma il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in un'intervista rilasciata il 27 febbraio scorso a Richard Heuzé, pubblicata da Politique Internationale. «La lotta contro l'oblio e la valorizzazione della memoria -aggiunge il Capo dello Stato- sono gli unici anticorpi in grado di sconfiggere le terribile malattia di antisemitismo. Ricordate queste parole di Primo Levi, iscritte all'ingresso del memoriale di Berlino dedicato agli ebrei d'Europa assassinati: 'E avvenuto, quindi può accadere di nuovo: questo è il nocciolo di quanto abbiamo da dirè.  Ecco perché occorre instancabilmente preservare la memoria, raccontare, spiegare e non dimenticare. Perché questo virus, anche quando lo si crede sconfitto, rimane latente, come constatiamo ahimè in questo momento. Nel dicembre 2018 abbiamo allestito al Quirinale una piccola esposizione per ricordare l'adozione delle leggi razziali da parte di Mussolini nel 1938. A ottant'anni di distanza il messaggio non ha perso nulla della sua attualità».



Mattarella:
«Rapporti con la Francia non hanno subito lacerazioni». «Il Forum economico che si è tenuto il primo marzo a Versailles, e che ha riunito le organizzazioni degli imprenditori dei nostri due Paesi, la Confindustria e il Medef, ha dimostrato che i nostri rapporti di lavoro non hanno subito lacerazioni». Lo afferma il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in un'intervista rilasciata il 27 febbraio scorso a Richard Heuzé, pubblicata da Politique Internationale.
Venerdì 19 Aprile 2019, 11:28 - Ultimo aggiornamento: 19-04-2019 17:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 6 commenti presenti
2019-04-19 13:59:27
!Antisovranisti"? Omologazione di culture,popoli,tradizioni,storia......con il beneplacito di lobby,massoneria e poteri economici!
2019-04-19 13:23:58
Desolante asservimento ad istituzioni europee che hanno causato impoverimento del Paese e diseguaglianze sociali. Oligarchi e nulla più.
2019-04-19 16:31:07
si infatti tra tutti i paesi europei l'Italia è l'unica a non essere cresciuta da quando c'è l'UE...e il Sud nonostante miliardi di fondi messi a disposizione dall'Europa sprofonda....fatti una domanda ...e datti una risposta. Se ce la fai.
2019-04-19 12:53:38
I sovranisti come Orban & Co. sono nemici degli interessi dell'Italia, non hanno mai voluto prendersi un migrante lasciandoci l'emergenza sulle spalle e sono stati sempre contrari a cambiare le politiche di austerità che bloccano la crescita dell'Italia. L'alleanza con i sovranisti non ha senso, perchè i sovranisti pensano ognuno ai fatti loro.
2019-04-19 12:13:42
Carta costituzionale italiana,Art. 1: "La sovranità appartiene al popolo". Concetto di sovranismo,da Wikipedia:

QUICKMAP