LA GIORNATA

Governo Meloni, il primo Cdm durato mezz'ora dopo passaggio di consegne con Draghi. «Uniti per affrontare le emergenze del Paese»

Governo Meloni, la cerimonia della campanella e poi il nuovo Cdm
Governo Meloni, la cerimonia della campanella e poi il nuovo Cdm
Domenica 23 Ottobre 2022, 10:19 - Ultimo agg. 24 Ottobre, 07:03

Milano-Cortina, Palazzo Chigi: nessuna decisione su nuovo Ad

«Sulla nomina del nuovo amministratore delegato della Fondazione Milano Cortina 2026, che ha carattere di urgenza, non ci sono ancora determinazioni della Presidenza del Consiglio. Determinazioni che una volta maturate saranno preventivamente portate a conoscenza dei Soci della Fondazione stessa». Lo si legge in una nota della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Meloni ringrazia il Papa

«Ringrazio Sua Santità Papa Francesco per il pensiero che ha voluto rivolgere all'Italia in questa giornata così importante per il Governo che ho l'onore di presiedere». Lo scrive su Twitter il presidente del Consiglio, Giorgia Meloni

Landini: tanti problemi, aspettiamo convocazione

«Assolutamente sì». Così il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini, ha risposto ad una domanda su una convocazione da parte del nuovo governo. «Ci sono tanti problemi da affrontare - ha detto entrando nella sala della Nuvola dove oggi si terrà la cerimonia di inaugurazione dell'iniziativa di Sant'Egidio "Il grido della Pace" -, sia la questione dell'emergenza, delle tariffe, della legge di bilancio. Mi auguro che il governo pensi di assumere tutti questi provvedimenti confrontandosi e discutendo con le parti sociali prima di decidere»

Valditara: migrazioni importanti ma vanno governate

«Come sempre succede quando un giornale pubblica un libro come allegato è l'editore che sceglie il titolo per rendere il lavoro più accattivante. Il mio è, comunque, un pamphlet che riconosce il valore storico delle migrazioni che vanno tuttavia governate e non subite. Spiace che con scarso metodo scientifico ci si limiti a leggere i titoli per esprimere giudizi, senza aver letto i contenuti», Così il ministro dell'Istruzione Giuseppe Valditara sul titolo della sua pubblicazione «L'impero romano distrutto dagli immigrati».

«Quanto al sovranismo "speranza della democrazia", pure qui l'ho sempre inteso riferito alla sovranità popolare, insomma a quanto ancora oggi conta la volontà del popolo e dunque il diritto di ogni cittadino di essere partecipe delle decisioni che lo riguardano - aggiunge il ministro - In questo senso la sovranità popolare è il pilastro della democrazia, come insegna l'articolo 1 della nostra Costituzione».

Meloni: uniti per affrontare le emergenze del Paese

Dobbiamo essere uniti per affrontare le emergenze che il Paese ha davanti. Lo ha detto il premier Giorgia Meloni ai ministri nel corso della riunione del Cdm a quanto riferiscono alcuni presenti.

Cingolani consigliere del governo

L'ex ministro alla transizione ecologica Roberto Cingolani lavorerà a Palazzo Chigi come consigliere. Lo si apprende da fonti di governo. «Ruolo concordato con Draghi, incarico non sarà retribuito. Lo faccio con spirito costruttivo»

Meloni: sentito ringraziamento a Mattarella

ll Presidente Meloni ha aperto il Consiglio dei ministri con un sentito ringraziamento al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. È quanto si legge nel comunicato finale della riunione

Ciriani: Meloni ha detto che questo governo sarà una bella sorpresa per tutti

«Giorgia ha detto che siamo impegnati a dimostrare che questo governo sarà una bella sorpresa per tutti, per l'Italia». Lo ha riferito Luca Ciriani, ministro ai Rapporti con il Parlamento al termine del Cdm.

Meloni: in Cdm nomina di Salvini e Tajani come vicepremier

La presidente Meloni ha proceduto all'attribuzione delle funzioni ai vicepresidenti del Consiglio, Antonio Tajani e Matteo Salvini. Si legge nella nota di palazzo Chigi al termine del primo Cdm del governo Meloni.

Locatelli: subito dossier legge delega disabilità

«Meloni ci ha dato un incoraggiamento a metterci subito a lavorare. Io vado subito a prendere il dossier sulla legge delega sulle disabilità che è un tema urgente da porre subito all'attenzione e concludere subito. Si tratterà di concludere i decreti legislativi per la legge delega». Così la ministra delle Disabilità, Alessandra Locatelli al termine del primo Consiglio dei ministri.

Pichetto Fratin: domani punto su energia

«Domani al ministero facciamo il punto. I passaggi li annuncerà il premier nel messaggio alle Camere per la fiducia, c'è l'impegno a dare le soluzioni». così il ministro Gilberto Pichetto Fratin dell'Ambiente e della sicurezza energetica lasciando Palazzo Chigi dopo il cdm a chi gli chiede del dossier energia.

Meloni al Cdm: siate responsabili e leali

Un forte richiamo al senso di responsabilità e di lealtà, a quanto si apprende da alcuni presenti ala riunione, sarebbe arrivato da Giorgia Meloni durante il primo cdm del suo governo.

Zangrillo: da Meloni invito alla lealtà, i risultati arriveranno

«Meloni ci ha dato un messaggio che ho apprezzato moltissimo, ci ha esortato a non dimenticare che oltre che essere un onore, è una grande responsabilità. E poi un richiamo alla lealtà, allo spirito di squadra della nostra compagine. Se tutti lavoriamo con senso di responsabilità, con onore e soprattutto lealtà, i risultati arriveranno». L'ha detto il ministro alla Pubblica amministrazione, Paolo Zangrillo dopo il primo Consiglio dei ministri.

Primo Cdm durato mezz'ora, Meloni tra Tajani e Mantovano

È terminato, dopo mezz'ora a Palazzo Chigi, il primo Consiglio dei ministri del governo Meloni. La premier, nella sala al primo piano di palazzo Chigi con tavolo ad anello che ospita le sedute dell'esecutivo, siede tra il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Alfredo Mantovano (alla sua sinistra) e il vice premier e ministro degli Esteri Antonio Tajani (alla sua destra). L'altro vice premier Matteo Salvini, ministro delle Infrastrutture, siede alla destra di Tajani, poco distante dalla premier.

Meloni e la commozione durante la cerimonia

Riceve la campanella dalle mani di Mario Draghi visibilmente commossa, gli occhi lucidissimi, la neo premier Giorgia Meloni.

Meloni a Palazzo Chigi, il look: tailleur e camicia bianca, senza tacchi. Gli outfit all'insegna della sobrietà (e rinuncia pure agli orecchini)

Sguardi di intesa e sorrisi tra i due, poi le strette di mano tra i rispettivi sottosegretari, Draghi, erroneamente, stringe la mano anche all'uomo della scorta della neo premier. Quando la cerimonia termina e il presidente del Consiglio uscente lascia la sala dei Galeoni, Meloni, chiamata a gran voce dai fotografi, alza gli indici per una foto ricordo.

Concluso il passaggio di consegne

Mario Draghi consegna a Giorgia Meloni la campanella del Consiglio dei ministri formalizzando, nella sala delle galere, il passaggio delle consegne. Giorgia Meloni si insedia quindi a Palazzo Chigi, pronta a presiedere il primo Cdm del suo governo.

 

 

Meloni e Draghi, faccia a faccia di un'ora

Circa un'ora di faccia a faccia tra Giorgia Meloni e Mario Draghi a Palazzo Chigi, prima del passaggio delle consegne.

Applausi per Meloni in via del Corso

L'arrivo di Giorgia Meloni a palazzo Chigi è stato 'annunciatò dagli applausi della folla di cittadini in attesa della nuova premier dietro le transenne lungo una via del Corso blindata. Altri cittadini restano all'ingresso di Piazza Colonna, anche questa chiusa in occasione della tradizionale cerimonia della campanella che si svolge a Palazzo Chigi.

Meloni a Draghi: "Cerimonia impattante emotivamente"

Mario Draghi attende con un sorriso largo Giorgia Meloni sullo scalone che conduce alla sale dei Galeoni, dove a breve avrà luogo il passaggio di consegne con la tradizionale cerimonia della campanella. «Benvenuta, come stai?», chiede il premier uscente. «Bene, questa sotto è una cosa un pò impattante emotivamente», risponde il neo presidente del Consiglio con un chiaro riferimento al picchetto d'onore che l'ha omaggiata nel cortile di Palazzo Chigi. Subito dopo il colloquio tra i due, tutt'ora in corso.

Draghi accoglie Meloni nella Sala delle Galere

Il premier uscente Mario Draghi ha accolto il presidente del Consiglio Giorgia Meloni all'ingresso della Sala delle Galere di Palazzo Chigi dove si terrà il passaggio delle consegne.

Meloni arrivata a Palazzo Chigi

Anche Giorgia Meloni è arrivata a Palazzo Chigi per la cerimonia della campanella. Ad attenderla Mario Draghi. Meloni, giacca bianca e tailleur scuro, è entrata nel cortile per ricevere gli onori militari nel cortile del palazzo.

Alle 10.30 passaggio di consegne e cerimonia della campanella

È previsto per le 10.30 il passaggio delle consegne tra il premier uscente Mario Draghi e Giorgia Meloni. La cerimonia, suggellata dal passaggio della campanella utilizzata dal capo del governo per aprire le riunioni del cdm, si terrà nella sala delle Galere di Palazzo Chigi. alle 12 il primo Consiglio dei ministri del nuovo governo che procederà, come primo atto, alla formalizzazione della nomina del sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Alfredo Mantovano, che subito dopo giurerà nelle mani del premier.

Mario Draghi arrivato a Palazzo Chigi

Il presidente del Consiglio uscente, Mario Draghi, è giunto a Palazzo Chigi dove è in programma il tradizionale passaggio della campanella alla nuova premier, Giorgia Meloni. Scendendo dall'auto davanti all'ingresso, Draghi si è voltaro verso le decine di giornalisti disposti nella piazza salutando con un sorriso.

Oggi a Palazzo Chigi la tradizionale cerimonia del passaggio di consegne tra il presidente uscente, Mario Draghi, e la presidente del Consiglio dei ministri, Giorgia Meloni. L'evento, noto come «cerimonia della campanella», prende il nome dal rito simbolico della procedura di insediamento del nuovo esecutivo. Draghi, infatti, nella sua veste di presidente uscente, consegnerà nelle mani di Meloni la campanella che il presidente del Consiglio utilizza per segnare l'avvio delle riunioni del Consiglio dei ministri. Prassi vuole che i due presidenti abbiano prima un incontro privato per poi recarsi nel Salone della cerimonia ufficiale cui prendono parte anche i giornalisti. Il presidente uscente viene poi accompagnato lungo lo Scalone d'Onore dove riceve gli onori militari prima di lasciare palazzo Chigi. Al termine della cerimonia, alle ore 12:00, si terrà la prima riunione del nuovo Cdm.

© RIPRODUZIONE RISERVATA