Migranti, Farnesina: «Uffici Ue in Africa». Ed è scontro con l'Ungheria

Martedì 17 Settembre 2019 di Cristiana Mangani

Le parole d'ordine sono ricollocamento e automatismo. L'Italia pressa sull'Europa nella speranza di ottenere un impegno concreto sulla questione migranti, che non sia «caso per caso». E al mini-summit tra ministri dell'Interno, che si svolgerà lunedì prossimo a Malta, si presenterà con una lunga serie di richieste: dalle sanzioni per gli Stati che non accolgono, alla ridistribuzione dei migranti economici e non solo dei richiedenti asilo, fino alla rotazione dei porti. Richieste che il governo...

Ultimo aggiornamento: 11:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA