Palù nuovo presidente dell'Aifa: ok delle Regioni, manca il decreto di nomina del ministro Speranza

Giovedì 3 Dicembre 2020
Palù nuovo presidente dell'Aifa: ok delle Regioni, manca il decreto di nomina del ministro Speranza

Il virologo ​Giorgio Palù è nuovo presidente dell'Aifa: oggi è arrivato l'ok delle Regioni, ora manca il decreto di nomina del ministro Speranza. Giorgio Palù, professore emerito dell'università di Padova e past president delle Società italiana ed europea di virologia, sarà dunque il nuovo presidente dell'Agenzia italiana del farmaco. Oggi è arrivato il via libera della Conferenza Stato-Regioni sul nome del virologo che aveva già ricevuto l'unanimità delle Regioni. Ora manca l'ultimo passaggio burocratico, il decreto di nomina del ministro della Salute Roberto Speranza.

 

Covid Italia, il bollettino di oggi 3 dicembre 2020: 23.225 nuovi casi. I morti sono 993, mai così tanti. Lombardia, Veneto e Campania ancora in testa per i contagi

Covid, "diario" di un medico in trincea: «Una vita salvata, ovvero quando Davide batte Golia con un piccolo saturimetro»

 

 

Mantoan direttore generale

 

Giorgio Palù sostituirà alla presidenza dell'Aifa Domenico Mantoan che è diventato nel frattempo direttore generale dell'Agenas. Il virologo trevigiano (71 anni) è stato professore ordinario di Microbiologia e Virologia e preside della facoltà di Medicina e chirurgia dell'Università degli Studi di Padova. Tra il 2003 e il 2005 è stato componente del Consiglio superiore di sanità (Css). Palù è autore di circa 380 pubblicazioni su riviste censite su banche dati internazionali di biomedicina, ha curato diverse monografie e volumi scientifici.

 

Vaccino Covid, Ippolito (Spallanzani): "Chi è stato contagiato non dovrà farlo"

Controllare il livello degli anticorpi corporei - semmai - e non vaccinarsi per il nuovo coronavirus. Lo dice il direttore scientifico dell'Istituto Chi ha avuto il non deve vaccinarsi contro la malattia perché ha sviluppato anticorpi naturali, semmai dovrà controllare il livello di questi anticorpi. E quando questi dovessero scendere, si può riconsiderare una vaccinazione".


 

 

Video

 

Ultimo aggiornamento: 20:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA