Quirinale, il sondaggio Swg: metà degli italiani vorrebbe sistema presidenziale: i più scettici sono gli elettori PD

Venerdì 21 Gennaio 2022
Quirinale, il sondaggio Swg: metà degli italiani vorrebbe sistema presidenziale: i più scettici sono gli elettori PD

Metà degli italiani sosterrebbe un sistema presidenziale, il 29% è contrario. A pochi giorni dalle elezioni del successore di Sergio Mattarella, Swg ha sondato le opinioni sul sistema presidenziale, che vedrebbe il presidente della Repubblica essere anche capo dell'esecutivo eletto direttamente dai cittadini.

Quirinale, Berlusconi sfida gli alleati: verso il passo indietro, ma resta in campo fino all'ultimo

Quirinale, Salvini fa pace con Conte: «Serve un nome condiviso»

Alla domanda «Lei sarebbe d'accordo o in disaccordo con l'introduzione in Italia di una forma di repubblica presidenziale» il 15% si è detto del tutto d'accordo e il 35% d'accordo per un 50% degli intervistati favorevole. Un dato comunque in calo rispetto al 2013, che vedeva d'accordo il 59%. I favorevoli sono inoltre più concentrati nel centrodestra: infatti sull'elezione diretta del Capo dello Stato sono più perplessi gli elettori del Pd. 

Gli scettici del centrosinistra

Sulla proposta di una riforma che preveda l'elezione diretta del Capo dello Stato la maggioranza concorda, solo gli elettori del PD sono più perplessi: solo il 40% si dice d'accordo contro l'81% di Forza Italia e il 69% della Lega. Ma cosa teme il 29% che è contrario all'introduzione di un sistema presidenziale? Il 61% dei contrari teme soprattutto un eccessivo accentramento di poteri in una sola persona, mentre il 33% pensa che per governare bene occorra un compromesso tra diversi punti di vista. 

 

Ultimo aggiornamento: 22:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA