Reddito di cittadinanza, «congelato» l'arrivo dei navigator

di Francesco Pacifico

L'assunzione dei 6.000 navigator è congelata fino a quando il governo non troverà un'intesa con le Regioni. Intanto ieri a Roma hanno scioperato e tenuto un presidio davanti alla sede nazionale di via Guidubaldo del Monte i 654 precari di Anpal Servizi. La stessa società controllata dal ministero del Lavoro che dovrà reclutare con altri contratti di collaborazione di due anni proprio i navigator, impegnati nella gestione del reddito di cittadinanza. «Sarebbe un paradosso - fanno notare i lavoratori - pensare che dopo aver assunto i tutor per il reddito ci ritroveremo con un'agenzia nazionale che avrà un personale per il 94 per cento precario».
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Giovedì 14 Febbraio 2019, 11:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP