Regionali, Salvini scalda i motori per il voto in Sardegna

di Mario Ajello

Matteo Salvini, finita la festa per il voto in Abruzzo, sta per buttarsi nella nuova campagna elettorale. Prepara l'agenda del tour in Sardegna dove si va alle uren il 24 febbraio. E lui è sicuro: "Vinceremo anche lì".

Previste almeno cinque puntate nell'isola. Perché l'effetto Salvini, come si è dimostrato in Abruzzo, è quello che porta la vittoria al centrodestra anche al di là dei candidati in campo e dei problemi locali sul tappeto. Intanto si schiera con i produttori di latte il vicepremier leghista, e del resto la battaglia sul latte è stato un classico del Carroccio negli scorsi anni. "Seguo e rispetto la protesta dei lavoratori della Sardegna sul prezzo del latte - avverte Salvini - e ritengo urgente dare vita ad una Commissione Unica Nazionale con pastori, produttori e industriali per il latte ovino, con lo Stato (vista l'assenza della Regione) che torna a fare lo Stato e stabilisce un prezzo minimo di contrattazione, anche con una eventuale parte di sovvenzione".

E poi: "Spero che il voto di domenica 24 febbraio riavvicini la Regione ai cittadini, il popolo sardo merita più attenzione e rispetto''. Siamo già nel pieno della contesa elettorale. E anche sulla Sardegna, mentre Salvini si sente forte, i 5 stelle si sentono deboli. Appuntamento il 24 febbraio.
Martedì 12 Febbraio 2019, 10:42 - Ultimo aggiornamento: 12-02-2019 18:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP