Scuola, bonus per le ripetizioni. Ristori anche per i bus. Tutti i punti: dai mutui alle scadenze fiscali

Domenica 13 Dicembre 2020 di Francesco Bisozzi
Ristori anche alla scuola: più bus e corsi di recupero. Tutti i punti: dai mutui alle scadenze fiscali

Ancora uno stop alle rate del mutuo e incentivi ai proprietari di abitazioni che concedono uno sconto sull’affitto ai locatari. Buone notizie per bar e ristoranti, liberi dal pagamento del canone e della tassa per l’occupazione del suolo pubblico pure nel primo trimestre del 2021. Chi ha ottenuto la proroga al 30 aprile del pagamento relativo alla seconda o unica rata dell’acconto delle imposte sui redditi e dell’Irap potrà chiedere in primavera di pagare a rate. Il decreto Ristori, che comprende anche il bis, il ter e il quater, ha ottenuto il via libera delle commissioni Bilancio e Finanze del Senato con numerose modifiche che riguardano anche il mondo della scuola. Per esempio verrà anche istituito un fondo per il 2021 da 5,5 milioni di euro per finanziare corsi extrascolastici che riempiano i buchi lasciati dalla didattica a distanza per i ragazzi di elementari e medie.

E sempre in tema di problematiche scolastiche, Regioni e Comuni potranno potenziare il trasporto pubblico locale attraverso convenzioni con aziende private di bus, taxi e Ncc allo scopo di fornire servizi aggiuntivi di trasporto da destinare anche agli studenti. C’è poi la proroga al 30 giugno del 2021 della golden power che tutela le imprese italiane dalle scalate ostili da parte di Paesi stranieri in settori strategici. In arrivo sconti sulle bollette per le imprese che hanno sospeso o ridotto l’attività per colpa del virus grazie a uno speciale fondo da 180 milioni di euro. Spazio a un fondo da 40 milioni di euro per dotare le Rsa e la case di riposo di mascherine e altri dispositivi di protezione individuale. Infine è previsto un contributo una tantum fino a mille euro per gli edicolanti che hanno sostenuto oneri straordinari.
 

MUTUI
Sulla prima casa sospensione fino al 31 dicembre 2021

Buone notizie per chi ha un mutuo da pagare. La possibilità di sospendere i mutui per la prima casa tramite accesso al fondo Gasparrini è stata prorogata al 31 dicembre del 2021. Il blocco dei versamenti alla banca scatta dalla prima rata in scadenza successiva alla data di presentazione della domanda. I pagamenti, senza questo intervento, sarebbero ripartiti a gennaio. 

AFFITTI
Canone ridotto: lo Stato restituisce il 50% dello sconto

Lato affitti: i proprietari che ridurranno il canone di locazione riavranno indietro dallo Stato il 50% dello sconto concesso fino a un massimo di 1.200 euro annui. Attenzione però perché la misura sarà in vigore solo nelle zone ad alta densità abitative, dunque nelle città più grandi. Verrà istituito un fondo apposito, da 50 milioni di euro, per la «sostenibilità del pagamento degli affitti di unità immobiliari residenziali» nel 2021. 

BAR E RISTORANTI
Tavolini all’aperto, altri tre mesi senza imposta

Anche nel primo trimestre del 2021 bar e ristoranti non dovranno pagare Cosap e Tosap. L’esenzione dal pagamento del canone e della tassa per l’occupazione del suolo pubblico è stata prorogata di altri tre mesi. Ne beneficeranno le attività commerciali che hanno richiesto il ristoro introdotto con il decreto Rilancio e che in teoria sarebbe dovuto scadere il 31 dicembre di quest’anno. 

SCADENZE FISCALI
Chi versa ad aprile potrà farlo in quattro rate

Le attività per le quali la seconda o unica rata dell’acconto delle imposte sui redditi e dell’Irap è stata prorogata al 30 aprile 2021 non solo hanno altri 4 mesi di tempo per sistemare i conti con il fisco, ma potranno anche richiedere una rateizzazione extra-large. Il pagamento infatti potrà essere spalmato su quattro rate mensili di pari importo. Il versamento della prima rata è atteso entro il 30 aprile del prossimo anno.

BOLLETTE ELETTRICHE
Dote da 180 milioni per alleviare ancora il conto delle aziende

Bollette elettriche meno pesanti per le imprese. Arriva un fondo da 180 milioni di euro per alleggerire le voci della bolletta relative al trasporto dell’energia e agli oneri di sistema. Accederanno agli sconti tutte le attività economiche già beneficiarie di ristori. Chi ha chiuso in questi mesi ha visto i costi fissi in bolletta nonostante avesse azzerato i propri consumi. 

CASE DI RIPOSO
Risorse per guanti, mascherine e farmaci anti-Covid

Quaranta milioni di euro per le mascherine nelle Rsa, nelle case di riposo e nei centri di servizi per anziani. Le risorse del fondo saranno destinate nel 2021 anche all’acquisto di altri dispositivi di protezione individuale, come guanti e visiere. Potranno essere acquistati anche medicinali anti-Covid da fornire alle residenze sanitarie assistenziali e alle altre realtà a cui guarda la misura.

Ultimo aggiornamento: 15:51 © RIPRODUZIONE RISERVATA