Ufficiale arrestato, dagli affari alle sanzioni: Draghi impone la linea dura con la Russia

Giovedì 1 Aprile 2021 di Marco Conti
Ufficiale arrestato, dagli affari alle sanzioni: Draghi impone la linea dura

Ciò che rileva dell’«atto ostile» russo, come lo definisce il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, è l’immediata pubblicità data all’operazione di controspionaggio. Appena informato sull’esito dell’operazione da Franco Gabrielli, sottosegretario con delega ai Servizi, e dal ministro della Difesa Lorenzo Guerini, Mario Draghi ha voluto che l’arresto del militare italiano e il fermo del diplomatico russo venissero comunicati immediatamente ai...

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
© RIPRODUZIONE RISERVATA