Vittorio Sgarbi choc: «La scorta a Saviano? Proteggiamo chi si uccide per le tasse, non lui...»

Vittorio Sgarbi choc: «La scorta a Saviano? Proteggiamo chi si uccide per le tasse, non lui...»
ARTICOLI CORRELATI
di Emiliana Costa

33
  • 1041
«Tanti italiani si ammazzano per il fisco. Dovremmo proteggere quelli, altro che Saviano». Con un post su Facebook, Vittorio Sgarbi entra a gamba tesa nella polemica tra Matteo Salvini e Roberto Saviano, sulla scorta dello scrittore campano.


Il ministro dell'Interno in un intervento ad Agorà avrebbe affermato: «Scorta a Saviano? Saranno le istituzioni competenti a valutare se corra qualche rischio, anche perché mi pare che passi molto tempo all'estero. Valuteranno come si spendono i soldi degli italiani. Gli mando un bacione».

Immediata la replica dello scrittore: «E secondo te, Salvini, io sono felice di vivere così da 11 anni? Da più di 11 anni. Ho la scorta da quando ho 26 anni, ma pensi di minacciarmi, di intimidirmi? In questi anni sono stato sotto una pressione enorme, la pressione del clan dei Casalesi, la pressione dei narcos messicani. Ho più paura a vivere così che a morire così. E quindi credi che io possa avere paura di te?».



E ora l'intervento di Sgarbi. Come riporta Dagospia, il critico d'arte, intervenuto al programma radiofonico La Zanzara, avrebbe affermato: «Saviano è l’unico che sente la scorta come un tormento. Allora solleviamolo da questo tormento. Vi risulta che la Casellati, o altri, vivano la scorta come una limitazione della libertà? No. La scorta è un vantaggio pazzesco, i semafori, i parcheggi, tutto. Nel suo caso la scorta è un privilegio conquistato col vittimismo. Solo per lui è una limitazione della libertà, tutti quelli che scrivono di mafia dovrebbero correre lo stesso rischio. La scorta ha per caso limitato la libertà di Berlusconi? Lui se l’è inventato paro paro il problema, è solo un privilegio».

E poi avrebbe concluso parlando della proposta di Salvini: «Chiudere le cartelle esattoriali? D’accordissimo. Tanti italiani si ammazzano per il fisco. Dovremmo proteggere quelli altro che Saviano».

 
Venerdì 22 Giugno 2018, 20:44 - Ultimo aggiornamento: 23 Giugno, 08:28
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 33 commenti presenti
2018-06-25 11:50:46
Bravo Sgarbi che avendo sempre vissuto in un altro mondo non conosce la vera dura realtà. La scorta non fa piacere a nessuno non è uno status symbol, è comunque una limitazione della propria libertà.Io, veramente la scorta anzi la guardia la metterei agli studi televisivi per evitare che entrino al suo interno personaggi come lui che pur di presenziare debbano per forza intervenire. Non capisco poi il rapporto tra cartelle esattoriali, evasione fiscale e problemi di sicurezza nei confronti di organizzazioni malavitose.Infine, dovremmo, sempre ringraziare persone come SAVIANO che hanno fatto in modo che si venisse a conoscenza di realtà così pericolose per il nostro paese. Sicuramente giornalisti ben più famosi ed accreditati hanno evitato. Forse il solo SIANI lasciato solo, comunque, dai suoi colleghi all'epoca.
2018-06-24 14:44:47
Beato Sgarbi che non ha mai vissuto nella provincia casertana degli anni novanta, quando i casalesi assaltavano le caserme dei carabinieri e lo stato restava impotente. O erano complici dell'omicidio di Giancarlo Siani Oppure quando, negli anni novanta, uccidevano un prete sull'altare e nessuno che potesse cambiare le cose. O quando profanavano salme solo perché il funerale era stato fatto da chi non era benedetto da loro. Quegli anni sono stati il punto più basso del territorio e non si poteva lottare perché loro non risparmiavano piombo. Solo alcuni giornali e giornalisti come Saviano hanno fatto in modo che la situazione fosse conosciuta dal mondo intero. I casalesi di allora sono in carcere, ma non abbassiamo la guardia. Scorta per Saviano, eroe del territorio.
2018-06-24 11:41:58
#SAVIANONONSITOCCA
2018-06-23 18:34:42
Caro Saviano, Falcone e Borsellino ce lo hanno insegnato. Se veramente ti vogliono far fuori non c'è scorta che tenga..... eppoi capisco Salvini e Sgarbi che politicamente ce la possono avere con te ma un superpoliziotto come Vittorio Pisani?
2018-06-23 18:10:28
Ma chi lo passerebbe un guaio x saviano dai svegliatevi....e finita la pacchia anke x lui...si trovasse un lavoro

QUICKMAP