CORONAVIRUS

Covid, più del 50% dei contagi è dovuto a persone asintomatiche: lo studio Cdc

Sabato 21 Novembre 2020
Soccorsi covid

Più del 50% dei casi di covid è dovuto agli asintomatici. A rivelare il dato sono i Centers for Disease Control and Prevention (CDC), l’organismo di controllo sulla sanità pubblica degli Stati Uniti che ha condotto una ricerca sull'importanza dell'uso delle mascherine.

Secondo le stime più del 50% delle infezioni sarebbero state trasmesse da persone che non hanno sintomi o sono presintomatiche, cioè sono malate ma non hanno ancora sviluppato i sintomi dell'infezione. Secondo i CDC, il 24% delle persone che trasmette il virus agli altri non sviluppa sintomi dell’infezione mentre un altro 35% è presintomatico. L’Agenzia Usa indica inoltre che il 41% delle infezioni arriva invece da sintomatici.

Gli studiosi ritengono che il picco di contagio si registra 5 giorni dopo l'essere entrati a contatto con una persona malata. Per questo viene ribadita l'importanza dell'uso delle mascherine, unico strumento ad oggi di prevenzione e protezione. 

Ultimo aggiornamento: 12:35 © RIPRODUZIONE RISERVATA