L'Asl Napoli 1 entra nell'era digitale: visite specialistiche prenotabili con l'app

L'Asl Napoli 1 Centro entra nell'era digitale. A partire da sabato 1 giugno tutti gli utenti della potranno utilizzare la nuova applicazione e-Cupt, App che consente di prenotare comodamente da smartphone e da tablet le visite specialistiche delle quali si dovesse avere bisogno. «Un cambiamento radicale - spiega il commissario straordinario Ciro Verdoliva - nelle abitudini di centinaia di migliaia di cittadini che non saranno più costretti a lunghe file e disagi presso gli sportelli Cup dei vari Ospedali/Distretti. Un altro importante tassello nella battaglia quotidiana di restituire dignità a questa Azienda, perché la salute è un diritto che tutti i cittadini devono poter vedere rispettato». L'App e-Cupt potrà essere utilizzata da tutti gratuitamente, basterà scaricare l'App direttamente dal proprio smartphone su GooglePlay o AppStore, registrasi e compilare tutti i campi obbligatori. Per effettuare la prenotazione di una visita, dopo aver inserito il codice impegnativa (Nre o Sar), l'App mostrerà all'utente la prima disponibilità per l'erogazione della prestazione da ricevere contenuta nell'impegnativa. L'utente potrà inoltre decidere il luogo di cura e la data oppure sceglierne una successiva a seconda della propria disponibilità. Inoltre il cittadino che ha prenotato una prestazione sanitaria, se per qualche motivo è impossibilitato a recarsi in ospedale o in distretto il giorno previsto, potrà spostare la data della visita medica. Per rendere ancor più semplice il passaggio al nuovo sistema la Asl Napoli 1 Centro ha realizzato anche un breve video tutorial che sarà on line (sul sito Asl www.aslnapoli1centro.it e sulla pagina Facebook ASL Napoli 1 Centro) a partire da mercoledì 29 maggio. L'applicazione si aggiunge alla possibilità di prenotare presso le Farmacie aderenti nonché agli sportelli Cup aziendali presenti in ogni presidio ospedaliero e in ogni distretto sanitario di base. «Altro vantaggio di questo sistema - aggiunge il sub commissario sanitario dr.ssa Anna Borrelli - è quello di garantire un aggiornamento istantaneo delle disponibilità delle prestazioni sanitarie, cosa che aiuterà sin da subito a diminuire i tempi di attesa».
Martedì 28 Maggio 2019, 17:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP