CORONAVIRUS

AstraZeneca, «nesso con trombosi possibile». L'Aifa ai medici: vigilate sui sintomi dei vaccinati

Martedì 13 Aprile 2021
AstraZeneca, «nesso con trombosi possibile». L'Aifa ai medici: vigilate sui sintomi dei vaccinati

​AstraZeneca, l'Aifa aggiorna i medici sul vaccino, pubblicando un nuova nota in cui dice che «il nesso con le trombosi è plausibile». Gli operatori sanitari «devono vigilare su segni e sintomi di tromboembolia e/o trombocitopenia e informare di conseguenza i vaccinati», afferma l'Aifa nella 'Nota Informativa Importante' sul vaccino anti-Covid di AstraZeneca VAXZEVRIA, pubblicata a seguito della procedura condotta a livello europeo.

 

«Relazione causale»

La Nota aggiorna gli operatori sanitari sui punti emersi dalla valutazione del vaccino. Una relazione causale tra la vaccinazione con Vaxzevria e l'insorgenza di trombosi in combinazione con trombocitopenia, afferma Aifa, è considerata «plausibile».

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 14 Aprile, 10:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA