CORONAVIRUS

Bollettino coronavirus 31 luglio: oggi 6.513 contagi (777 in Lombardia) e 16 morti. Terapie intensive 214 (+13 in 24 ore)

Sabato 31 Luglio 2021
Bollettino coronavirus 31 luglio: oggi 6.513 contagi (777 in Lombardia) e 16 morti. Terapie intensive 214 (+13 in 24 ore)

Coronavirus, il bollettino contagi e morti in Italia di oggi, sabato 31 luglio 2021. Sono 6.513 i positivi ai test Covid individuati nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 6.619. Sono invece 16 le vittime in un giorno, due in meno rispetto a ieri. I casi in Italia dall'inizio dell'epidemia sono 4.350.028, i morti 128.063. I dimessi ed i guariti sono invece 4.134.680, con un incremento di 2.170 rispetto a ieri. Gli attualmente positivi sono 87.285, in aumento di 4.323 unità nelle ultime 24 ore. Sono 214 i pazienti ricoverati in terapia intensiva con il Covid in Italia, 13 in più rispetto a ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute, sono stati 25. I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 1.851, 39 in più rispetto a ieri. Sono 264.860 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 247.486. Il tasso di positività è del 2,4%, in lieve calo rispetto al 2,67% di ieri.

Bollettino 31 luglio, i dati nelle regioni

Zona gialla, dal Lazio alla Sicilia regioni a rischio (ecco perché sono determinanti i nuovi parametri)

Vacanze 2021 tra disdette e rinvii: fa paura la variante Delta (e gli stranieri sono pochi)

 

I dati in Lombardia

Sono 777 i nuovi casi positivi al coronavirus registrati in Lombardia nelle ultime 24 ore. I morti, secondo i dati del Ministero della Salute, sono 4, per un totale di 33.827 dall'inizio della pandemia. I tamponi effettuati sono stati 39.400. I ricoverati negli ospedali lombardi sono 206, cinque in meno di ieri, mentre in terapia intensiva sono ricoverate 25 persone, una in più di ieri. Sono 231 i nuovi casi di coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in provincia di Milano. Secondo i dati del Ministero della Salute, a Brescia sono 37, a Varese 161, Monza e Brianza 47, a Como 63, a Bergamo 57, a Pavia 28, a Mantova 46, a Cremona 30, a Lecco 8, a Lodi 15 e a Sondrio 3.

 

Coronavirus, bollettino 31 luglio Italia: oggi 6.513 contagi e 16 morti. Terapie intensive 214 (+13 in 24 ore)

I dati in Piemonte

L'Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 229 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 29 dopo test antigenico), pari allo 0,9% di 24.641 tamponi eseguiti, di cui 20.126 antigenici. Dei 229 nuovi casi, gli asintomatici sono 97 (42,4%). I casi sono 28 di screening, 148 contatti di caso, 53 con indagine in corso e 4 in Rsa e Strutture Socio-Assistenziali. Il totale dei casi positivi diventa quindi 369.855, di cui 29.988 Alessandria, 17.583 Asti, 11.595 Biella, 53.385 Cuneo, 28.664 Novara, 197.625 Torino, 13.827 Vercelli, 13.137 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 1.521 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 2.530 sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale. I ricoverati in terapia intensiva sono 6 (+1 rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 69 (-3 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 2.302. I tamponi diagnostici finora processati sono 5.921.851 (+24.641 rispetto a ieri), di cui 1.889.938 risultati negativi. Nessun decesso di persona positiva al test del Covid-19 è stato comunicato dall'Unità di Crisi della Regione Piemonte. Il totale rimane quindi 11.699 deceduti risultati positivi al virus, 1.566 Alessandria, 713 Asti, 433 Biella, 1.454 Cuneo, 944 Novara, 5.591 Torino, 525 Vercelli, 373 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 100 residenti fuori regione ma deceduti in Piemonte. I pazienti guariti sono complessivamente 355.779 (+76 rispetto a ieri), 28.095 Alessandria, 16.815 Asti, 11.077 Biella, 51.578 Cuneo, 27.436 Novara, 191.053 Torino, 13.222 Vercelli, 12.653 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 1.444 extraregione e 2.406 in fase di definizione.

 

 

Covid, «nebbia nel cervello» tra gli effetti a lungo termine: ricerca del centro Alzheimer

I dati in Friuli

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 3.597 tamponi molecolari sono stati rilevati 70 nuovi contagi con una percentuale di positività del 1,95%. Sono inoltre 2.775 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 18 casi (0,65%). Dall'analisi dei dati emerge che il 53% dei nuovi contagi riguarda persone con meno di 29 anni. Nella giornata odierna non si registrano decessi; tre persone sono ricoverate in terapia intensiva (il nuovo paziente è un uomo del 1951, non vaccinato), mentre in altri reparti sono in cura 14 persone. Lo comunica il vicegovernatore con delega alla Salute Riccardo Riccardi. I decessi complessivamente ammontano a 3.790, con la seguente suddivisione territoriale: 813 a Trieste, 2.012 a Udine, 672 a Pordenone e 293 a Gorizia. I totalmente guariti sono 103.511, i clinicamente guariti 40, mentre quelli in isolamento risultano essere 677. Dall'inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 108.035 persone con la seguente suddivisione territoriale: 21.428 a Trieste, 50.632 a Udine, 21.407 a Pordenone, 13.147 a Gorizia e 1.421 da fuori regione. Tra i casi odierni sono stati rilevati 8 migranti nel territorio di Trieste. Si registra un caso di positività tra il personale del Sistema sanitario regionale, in particolare un infermiere dell'Azienda sanitaria Friuli occidentale. Non sono stati rilevati invece casi tra gli operatori delle strutture residenziali per anziani presenti in regione così come non risultano esserci positivi tra gli ospiti delle stesse strutture.

 

 

Treno, collegamenti più rapidi e più frequenti soprattutto al Sud grazie al Pnrr, la mappa degli investimenti

I dati in Veneto

Scende rispetto a ieri il numero dei contagi da Coronavirus in Veneto, con 629 nuovi casi in 24 ore - totale a 436.583 - ma risale quello dei ricoverati, con 10 pazienti in più, anche se l'aumento riguarda i reparti non critici (149 posti). L'incidenza dei positivi sul totale dei tamponi effettuati (38.832) è dell'1,62%. Il bollettino regionale segnala anche un decesso, con il totale a 11.642 vittime della pandemia. Crescono anche gli attuali positivi (+189), che sono 12.116. Nelle terapie intensive situazione invariata, con 17 ricoverati.

Covid, è di nuovo boom di casi a Tokyo: 4058 i nuovi positivi

I contagi nelle Marche

Nuovo picco di contagi nelle Marche, dove nelle ultime 24 ore sono stati rilevati 165 positivi al covid. Il tasso di incidenza supera i 50 casi positivi (52,48) su 100mila abitanti per la prima volta dopo la fine della terza ondata pandemica. I ricoverati sono 27 (+1 su ieri) , di cui 5 in terapia intensiva. Non ci sono stati nuovi decessi e il totale resta fermo a 3.039. Secondo i dati del Servizio Salute della Regione Marche sono stati analizzati complessivamente 2.981 tamponi: 1.792 nel percorso diagnostico screening (positività 9,2%) e 1.189 guariti. Cinquanta i contagi registrati nella provincia di Ancona, 45 in quella di Fermo, 28 in quella di Pesaro Urbino, 24 in quella di Macerata, 6 in quella di Ascoli Piceno, 12 fuori regione. I 165 nuovi casi comprendono 29 soggetti sintomatici, 44 contatti stretti di caso positivo, 43 contatti domestici, 8 contatti in ambiente di vita/socialità, 3 contatti in setting lavorativo, 3 casi extra regione, mentre per 35 casi sono in corso approfondimenti epidemiologici. Su 27 ricoverati, non ci sono variazioni per i pazienti in terapia intensiva (5), e in semi intensiva (2), mentre quelli in reparti non intensivi sono 20 (+1). Nell'ultima giornata c'è stato un dimesso, tre le persone in osservazione nei pronto soccorso, 3 gli ospiti di strutture territoriali. I positivi alla data di oggi sono 1.979 (+118 su ieri), di cui 1.952 in isolamento domiciliare. Le persone in quarantena per contatti con contagiati sono invece 3.632 (+34). I dimessi/guariti salgono a 100.544 dall'inizio della pandemia.

 

I dati in Toscana

Sono 641 i nuovi casi di coronavirus registrati in Toscana nelle ultime ventiquattro ore su 8.325 tamponi molecolari e 7.377 tamponi antigenici rapidi fatti, di cui il 4,1 per cento è risultato positivo. Il conto dei contagiati registrati dall'inizio dell'emergenza sanitaria Covid, oltre diciassette mesi fa, si aggiorna pertanto a 251.973. Il dato è quello rilevato nel bollettino quotidiano che la Regione invia a mezzogiorno alla Protezione civile nazionale e che disegna l'andamento dell'epidemia. Esclusi i tamponi di controllo, sono stati 6.868 i soggetti testati nelle ultime ventiquattro ore: positivi il 9,3 per cento. Salgono dunque a 6.972, +8,2 per cento rispetto a ieri, le persone in questo momento positive al virus nella regione. Crescono anche i ricoverati in ospedale: 154 (tredici in più rispetto a ieri, più 9,2 per cento), di cui 17 si trovano in terapia intensiva (cresciuti di tre nelle ventiquattro ore, più 21,4 per cento). Si registra un decesso, un uomo di 68 anni. Ci sono comunque anche 109 persone che da ieri sono guarite: aumentate dello 0,05 per cento sono 238.088 dall'inizio dell'emergenza (il 94,5 per cento dei casi) e si tratta di guariti a tutti gli effetti, non solo più senza sintomi o manifestazioni cliniche associate all'infezione ma anche da un punto di vista virale, tutti certificati con tampone negativo Dei 641 nuovi casi segnalati oggi - lo 0,3 per cento in più rispetto al totale del giorno precedente: 320 riscontrati nell'Asl Centro, 246 nella Nord Ovest, 75 nella Sud est - 616 sono stati confermati con tampone molecolare e venticinque con test rapido antigenico. L'età media è di circa 31 anni: il 29 per cento ha meno di 20 anni, il 41 per cento tra 20 e 39, il 22 per cento tra 40 e 59, il 7 per cento tra 60 e 79 e solo l'1 per cento ottanta o più.

 

Cavallino Bianco, costretto alla chiusura per 10 giorni l'hotel "no mask" di San Candido

I dati in Campania

Un lieve aumento del numero dei positivi, crescita dei ricoverati nei reparti di degenza. Sono i dati in sintesi del bollettino quotidiano dell'emergenza Covid in Campania. I positivi registrati oggi sono stati 471 su 8.811 tamponi molecolari. Il tasso di positività è al 5,34% rispetto al precedente 5%. Nessun decesso oggi, mentre due vittime dei giorni scorsi sono state registrate ieri. Stabili i ricoveri in terapia intensiva (12) mentre aumentano quelli in degenza ordinaria. Ora sono 196 rispetto al dato precedente di 189.

Covid, proteste contro il green pass in Francia

I dati in Puglia

Sono in leggera diminuzione oggi in Puglia i nuovi casi di Covid19 come anche in flessione sono i test. Per fortuna non si registrano morti, anzi un decesso registrato per errore nei giorni scorsi in provincia di Bari è stato tolto dal database. Prosegue a ritmo blando l'aumento dei guariti e per questo gli attuali positivi 'salgonò ancora. Si registra anche un lievissimo calo dei ricoverati. Come si osserva nel bollettino epidemiologico quotidiano,. stilato dalla regione sulla base delle informazioni del dipartimento Promozione della Salute oggi in Puglia, sono stati registrati 11.703 test per l'infezione da coronavirus e sono stati rilevati 232 casi positivi: 60 in provincia di Bari, 34 in provincia di Brindisi, 25 nella provincia Bat, 36 in provincia di Foggia, 32 in provincia di Lecce, 42 in provincia di Taranto, 2 casi di residenti fuori regione, 1 caso di provincia di residenza non nota.

 

«Dobbiamo vaccinarci tutti». I romani sull’obbligo green pass in vigore dal 6 agosto

I dati in Calabria

Secondo il bollettino sull'emergenza Covid-19 diffusi dal dipartimento Tutela della salute della Regione Calabria, sono 122 i nuovi contagi registrati (su 1.894 tamponi effettuati), +79 guariti e zero morti (per un totale di 1.255 decessi). Il bollettino, inoltre, registra +43 attualmente positivi, +41 in isolamento, +2 ricoverati e, infine, terapie intensive stabili (per un totale di 6). L'Asp di Catanzaro comunica che dei 12 soggetti positivi, uno è residente fuori regione. L'Asp di Crotone comunica che dei 30 soggetti positivi, 14 sono migranti ed uno residente fuori regione. L'Asp di Reggio Calabria comunica che dei 36 soggetti positivi, 8 sono migranti. Infine, l'Asp di Cosenza comunica che dei 36 soggetti positivi, uno è residente fuori regione.

Variante Delta contagiosa come «la varicella». Rapporto Cdc: si trasmette più di Sars ed Ebola

I dati in Basilicata

In Basilicata sono 66 i nuovi casi di contagio da Sars Cov-2 su un totale di 856 tamponi molecolari e non si registrano decessi per Covid-19. Lo rende noto la task force regionale della Basilicata con il bollettino quotidiano. I positivi sono 60 residenti, 1 domiciliato e 5 non residenti (il tasso di positività è del 7,7 per cento). I lucani guariti o negativizzati sono 9. I ricoverati negli ospedali di Potenza e di Matera sono 17 (+2) di cui nessuno in terapia intensiva mentre gli attuali positivi sono in tutto 697 (+51). Per la vaccinazione, ieri sono state effettuate 4.771 somministrazioni. Finora 353.412 lucani hanno ricevuto la prima dose del vaccino (63,9 per cento) e 252.823 hanno ricevuto anche la seconda dose (45,7 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 606.235. La percentuale più alta, almeno per la prima dose, si registra nella fascia di età 70-79 anni con il 93 per cento.

 

 

Ultimo aggiornamento: 1 Agosto, 16:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA