Campania, crolla il numero dei vaccini: in un mese da 58mila a 28mila al giorno

Venerdì 13 Agosto 2021 di Ettore Mautone
Campania, crolla il numero dei vaccini: in un mese da 58mila a 28mila al giorno

Vaccinazioni: è quasi un crollo, quello che si osserva in Campania dalla fine di luglio sulla scia di tutto il Paese. Nell'ultima settimana, al giro di boa di domenica scorsa, le sette Asl campane ne hanno contate circa 28.300 in media al giorno contro le 39.400 di una settimana prima, le 47.500 di due settimane fa a fronte di oltre 58.000 in media un mese fa. Tra le incombenze per le vacanze, gli spostamenti e le partenze per le ferie e con il caldo opprimente di agosto che non invoglia certo ad affrontare anche lievi disturbi conseguenti alla puntura, c'è solo il Green pass a frenare il flusso in netto calo. A compensare c'è anche l'offerta delle iniziative messe in campo nelle località turistiche e nei distretti per chi resta in città.

In Campania, a ieri, risultano effettuate in totale 6.890.338 somministrazioni con 15.597 punture al braccio contante nell'ultimo giorno, molto lontane dalle medie raggiunte anche nella frenata di luglio. Ciononostante la Campania tiene alta la percentuale di somministrazioni attestata al 92,82 per cento rispetto a oltre 7,4 milioni di dosi consegnate. «Nei frigoriferi - fanno sapere da Palazzo Santa Lucia abbiamo scorte sufficienti ad andare avanti a un ritmo più sostenuto grazie al traino della obbligatorietà del Green pass». In particolare tra Moderna e Pfizer ci sono 450 mila dosi da utilizzare che si aggiungono alle 300 mila consegnate in media ogni settimana. Le prime dosi finora effettuate sono 3,747.789 che corrispondono a 3.142.549 persone che hanno ricevuto anche i richiami. La quota dei completamente vaccinati è un po' più alta in quanto si sono da conteggiare i vaccinati col monodose di Johnson & Johnson. Al momento il 66,3% della popolazione ha ricevuto almeno una dose e il 55,5% è stato completamente vaccinato

«Stiamo lavorando con numeri inferiori al solito avverte Mario Iervolino, manager della Asl di Salerno - ma recuperando sui ragazzi dai 12 ai 19 anni dove siamo saliti a oltre il 50% dei vaccinati. Abbiamo superato quota 1milione 300mila dosi e contiamo di arrivare all'immunità di gregge, con il 75 per cento di popolazione vaccinata, entro il 20 agosto». Si tratta del dato migliore in Campania. Le tre Asl napoletane insieme hanno inoculato oltre 3,5 milioni di dosi. Molto impegno anche da parte della Asl Napoli 1 che ad oggi ha inoculato 609.902 prime dosi, 516.177 richiami (totale 1.126.079) con un'inversione di tendenza che vede prevalere i nuovi arruolamenti dopo la spinta del green pass. «Stiamo continuando ad avere buone adesioni su alcuni centri come Afragola e Frattaminore spiega Antonio D'Amore manager della Asl Napoli 2 nord - con accesso negli open day. Quasi tutti arrivano per il green pass. Molti lo pretendono anche con la prima dose. Nell'area Flegrea la risposta è più tiepida. Anche le vaccinazioni in piazza sono andate bene: circa 250 per ogni sera, in 4 ore di lavoro».

Video

 

Ultimo aggiornamento: 14 Agosto, 09:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA