CORONAVIRUS

Covid, virus vitale trovato negli alimenti congelati: ma nello stomaco viene distrutto

Sabato 6 Febbraio 2021 di E.B.
Covid, virus vitale trovato negli alimenti congelati: ma nello stomaco viene distrutto

TRIESTE - Si è parlato di cibo congelato contaminato da Coronavirus e della sua non potenziale patogenicità, ieri, nel corso del webinar internazionale su 'Industria alimentare: prodotti congelati e Covid-19', organizzato da Affidia, benefit company per la sicurezza alimentare attiva nell'Area Science Park di  Trieste.

È stata presa come spunto la notizia relativa ad alcuni prodotti alimentari congelati giunti negli scorsi mesi in Cina, all'interno dei quali era stata riscontrata, come hanno spiegato Li Yu, di Chine Food Industry Association, e Sun Rubao, della Beijing Food and Drug Safety Enterprise Alliance «non solo tracce di Rna, ossia di solo materiale genetico, ma, in alcuni casi, anche virus vitali, nonostante l'abbattimento della temperatura». Presenza che - hanno confermato i due studiosi cinesi - «non rappresenta un problema sanitario, in quanto se noi mangiamo cibo che presenta tracce di virus, quest'ultimo viene distrutto nello stomaco». 

Video

 

Ultimo aggiornamento: 7 Febbraio, 16:41 © RIPRODUZIONE RISERVATA