Covid, scoperto il composto naturale che può bloccare il virus nelle cellule

Venerdì 30 Aprile 2021
Covid, scoperto il composto naturale che può bloccare il virus nelle cellule

Un composto naturale prodotto dalle crucifere può fermare il covid all'interno delle cellule, evitando la replicazione e impedendone la diffusione nel resto del corpo. Il meccanismo biologico in questione si chiama "cell egression" e i risultati sono stati ottenuti in laboratorio su cellule coltivate in provetta, gli autori della scoperta sono fiduciosi sul fatto che possa passare velocemente alla fase clinica per dimostrarne le sorprendenti capacità antivirali anche nell'uomo.

Covid, ecco gli anticorpi che bloccano l'infezione e le sue varianti: la scoperta in Australia

La sostanza che frena il covid nelle cellule si chiama indolo-3-carbinolo e a scoprire le sue proprietà è stato un team di ricerca internazionale guidato da scienziati italiani dell'Università di Tor Vergata, dell'Università di Torino e dell'Università del Nevada, che hanno collaborato con numerosi altri istituti. Gli scienziati sono giunti alle loro conclusioni dopo aver scoperto la classe di enzimi umani che il covid sfrutta per uscire dalle cellule infettate e diffondersi nel resto dell'organismo.

 

Video

 

Grazie a questo studio sarà possibile avere farmaci costruiti attorno al principio attivo che evitano la replicazione del virus e ne arrestano la trasmissione. Si valuta l'utilizzo anche in combinazione con altre terapie: «Dobbiamo testare il farmaco in studi clinici con pazienti Covid-19 per valutare rigorosamente se può prevenire la manifestazione di sintomi gravi e potenzialmente fatali» ha dichiarato il professor Novelli, tra i principali autori dello studio, aggiungendo che bisogna iniziare a pensare a lungo termine.

 

Coronavirus, eseguiti 36 test salivari a Prime Case, la prossima settimana sarà il turno degli alunni di Passo Corese

I vaccini sono efficaci ma sono necessarie più armi per combattere e la scoperta sull'I3C è importante in questi termini per questo si cerca di capire se il farmaco sarà efficace contro la fase post-covid, la cosidetta Long Covid. I dettagli della ricerca “Inhibition of HECT E3 ligases as potential therapy for COVID-19” sono stati pubblicati sull'autorevole rivista scientifica specializzata Cell Death & Disease del circuito Nature.

 

 

Ultimo aggiornamento: 15:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA