«La nicotina in mare
è letale per i crostacei»

di Mariagiovanna Capone

È un rifiuto tossico dimenticato. Eppure in un mozzicone di sigaretta ci sono oltre 4 mila sostanze tossiche prodotte dalla combustione del tabacco: catrame, arsenico, acido cianidrico, ammoniaca, acetaldeide, formaldeide, benzene, polonio-210, fenoli e piridine. Sostanze chimiche tossiche che si insinuano e si accumulano nell'ambiente. Nel suo rapporto annuale Beach Litter, Legambiente spiega che nelle 29 spiagge campane monitorate, che vanno dalla foce del Garigliano a Sapri, i rifiuti più trovati sono proprio le cicche: 3662 in totale, ovvero ben 126 ogni 100 metri. Negli ultimi mesi l'Ue ha messo al bando alcuni oggetti di uso comune come cannucce e stoviglie che non potranno essere più venduti dal 2021, ma sui mozziconi ancora si tarda a fissare dei ban. Eppure se ne sente la necessità, come spiega Roberto Danovaro, presidente del CdA della Stazione Zoologica Anton Dohrn.

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Venerdì 2 Agosto 2019, 09:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP