CORONAVIRUS

Mantovani smentisce Ippolito: «Vaccino anti-Covid va fatto anche a chi è stato già infettato»

Giovedì 3 Dicembre 2020
Mantovani smentisce Ippolito: «Vaccino anti-Covid va fatto anche a chi è stato già infettato»

Chi ha già avuto il Covid dovrà vaccinarsi o no? Sull'ipotesi gli esperti si dividono. Per Alberto Mantovani, direttore scientifico di Humanitas e professore emerito di Humanitas University, anche chi è stato infettato dal virus dovrà sottoporsi a vaccino: una tesi che contrasta con quanto affermato stamattina da Giuseppe Ippolito dello Spallanzani. La tematica è decisamente complicata, e come spesso accade gli esperti si dividono, in assenza di studi che certifichino chi ha ragione e chi ha torto.

 

Secondo Mantovani «sarà impossibile fare uno screening delle persone esposte» al nuovo coronavirus, ha detto il professore all'Adnkronos Salute. Inoltre, per ciò che si sa, in genere «l'immunità conferita dal vaccino è molto più alta» rispetto a quella acquisita naturalmente da chi è entrato in contatto con il patogeno.

 

«Il vaccino verrà offerto il vaccino anche a persone che sono già state esposte a Covid», ritiene corretto Mantovani. E la motivazione principale è che, «in base ai dati disponibili, ricordiamo che i livelli della risposta immunitaria indotta direttamente dai vaccini sono molto più alti rispetto a quelli che osserviamo nella grande maggioranza dei soggetti esposti. Per questo saranno vaccinate anche persone che sono state esposte a Covid».

Ultimo aggiornamento: 16:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA