Covid, l'Oms: «Il secondo anno di pandemia sarà più mortale del primo»

Venerdì 14 Maggio 2021
Covid, Ghebreyesus (Oms): «Questo secondo anno di emergenza avrà più decessi del primo»

Questo secondo anno di pandemia da Covid-19 è sulla buona strada per diventare «molto più mortale» del primo. Non sono rassicuranti le parole del direttore dell' Oms (Organizzazione Mondiale della Sanità) Tedros Adhanom Ghebreyesus, durante la conferenza stampa a Ginevra.

 

 

 

 

Il Ds spiega che la pandemia di Covid-19 «ha già fatto oltre 3,3 milioni di morti (in testa gli Stati Uniti, con 584mila morti, Italia è all'ottavo posto con oltre 124mila decessi) e questo secondo anno di emergenza si avvia ad avere più decessi rispetto al primo. Dobbiamo salvare le vite e i mezzi di sussistenza delle persone con una combinazione di misure di salute pubblica e campagna di vaccinazione. Non c'è altra via d'uscita». 

 

Una pandemia mondiale - Non solo India secondo il Ds dell'Oms. «Nepal, Sri Lanka, Vietnam, Cambogia, Thailandia ed Egitto sono solo alcuni dei Paesi che stanno affrontando picchi di casi e ricoveri». Lo ha sottolineato Tedros Adhanom Ghebreyesus, durante la conferenza stampa per porre l'attenzione sulla grave situazione attuale che coinvolge tutto il Mondo. E sensibillizza tutti con un appello Ghebreyesus. «Capisco perché alcuni Paesi vogliono vaccinare i bambini e gli adolescenti, ma in questo momento li esorto a riconsiderare la scelta e a donare invece i vaccini al programma Covax». .

 

Ultimo aggiornamento: 21 Maggio, 16:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA