Il Pascale ai vertici dell’Associaizone italiana degli Otorini Ospedalieri: Ionna eletto presidente

Martedì 4 Febbraio 2020
il professore Ionna
L’Associazione italiana degli Otorini Ospedalieri ha un nuovo presidente. Il nuovo leader è stato eletto a conclusione del XXI Congresso Nazionale dell’AOICO, che si è svolto a Lucca, ed è Franco Ionna, direttore del Dipartimento Testa-Collo e della chirurgia Maxillo-Facciale e ORL dell’Istituto dei Tumori di Napoli.

Con Ionna cambia la fisionomia dell’Associazione. Nella sua relazione il chirurgo di fama mondiale ha aperto infatti ai giovani, creando il gruppo AOICO Young per uno scambio di idee, esperienze e progetti volti a favorire l’aspetto “Educational” degli specializzandi rivedendo da subito le convenzioni con le Università. E da subito Ionna ha individuato i suoi delegati regionali, dall’Emilia Romagna alla Sicilia, passando per la Sardegna, che lo aiuteranno a conoscere i problemi di ciascuna regione e di ciascun territorio.

«Il mio obiettivo primario – dice il neo eletto presidente – è una forte attenzione dedicata ai pazienti formando dei “Work Team” specifici per patologia, promuovendo PDTA certificati e percorsi condivisi che possano, standardizzando le procedure, migliorare la qualità delle prestazioni ed arginare il problema della migrazione sanitaria, privilegiando inoltre l’ umanizzazione e l’ accoglienza. Per questo una particolare attenzione sarà dedicata ai rapporti con il territorio, quindi agli specialisti ambulatoriali, che sono il nostro braccio operativo in periferia».

Tra i propositi del nuovo presidente anche quello di aprire sul sito una sessione di Live Surgey chirurgia in diretta, che rappresenta una piattaforma in cui tutti gli iscritti all’associazione potrannano  postare video, sessioni di chirurgia e un forum di discussione sulle tecniche e le modalità che gli specialisti adottano.

«È una grande soddisfazioni – dice il direttore generale del Pascale, Attilio Bianchi - che per i nostri collaboratori arrivino riconoscimenti di tale portata. Complimenti  a Ionna, e per noi uno stimolo ulteriore a far sempre meglio». © RIPRODUZIONE RISERVATA