Policlinico Vanvitelli, rinnovato il servizio di radioterapia oncologica

Giovedì 6 Maggio 2021
Policlinico Vanvitelli, rinnovato il servizio di radioterapia oncologica

L'azienda ospedaliera universitaria Luigi Vanvitelli di Napoli rinnova il servizio di Radioterapia oncologica grazie a una nuova dotazione tecnologica e a un ambulatorio con personale interamente dedicato. L'offerta di servizi di radioterapia viene ampliata dall'arrivo dell'acceleratore lineare di ultima generazione in dotazione al DAI di Diagnostica per Immagini, Radioterapia, Area Critica e Terapeutica, guidato da Salvatore Cappabianca.

Il Servizio si integra nelle attività dei Gruppi oncologici multidisciplinari completando le attività dell'Azienda che, nell'ambito della Rete Oncologica Campana (R.O.C.), è stata individuata quale Centro Oncologico di riferimento. I pazienti potranno così accedere ad un ventaglio «più ampio» delle terapie oncologiche erogate dal Policlinico. Il moderno impianto consentirà l'effettuazione, oltre che dei trattamenti conformazionali standard, di procedure quali Vmat, Imrte stereotassi che sono altamente raffinate e che consentono di limitare al massimo il campo di irradiazione e di concentrare la dose radiante all'interno della neoplasia, risparmiando i tessuti sani circostanti.

Il servizio, attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 18.30, è affidato a un team di professionisti dedicati: quattro medici e altrettanti tecnici supportati dal personale infermieristico ed Oss. «La radioterapia garantisce un'assistenza completa: dalla diagnosi, al piano di cura personalizzato, all'individuazione delle terapie, fino al follow-up - spiega il direttore generale dell'Azienda, Antonio Giordano - L'apparecchiatura di ultima generazione e il personale altamente specializzato e dedicato sono alla base della qualità assistenziale che offre la radiologia del Policlinico».

© RIPRODUZIONE RISERVATA