Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Sindrome di Superman, dal formicolio ai piedi alle gengive sanguinanti: i 10 sintomi per gli uomini da non sottovalutare (e per cui correre dal dottore)

Martedì 14 Giugno 2022
Sindrome di Superman, dal formicolio ai piedi alle gengive sanguinanti: i 10 sintomi per gli uomini da non sottovalutare (e correre dal dott.)

Si sà gli uomini sono sempre più reticenti ad andare dal medico, e i dati sono allarmanti: sono infatti circa i 3/4 i maschi che si rifiutano di rivolgersi a uno specialista per tenere sotto controllo la propria salute. E questo non solo per la paura del camice bianco quanto piuttosto per una vera e propria sindrome. È nota come sindrome di Superman che fa credere alla maggior parte degli uomini di essere invincibili. Ma è ora che anche i ragazzi comincino a prendere sul serio la propria salute.

«I miei crampi al pollice si sono rivelati una malattia terminale»: alla 39enne restano sei mesi di vita

Sindrome di Super, ecco quando un uomo deve correre dal medico

Gli esperti dell'Università di Leeds, come riporta il The Sun,  hanno scoperto che i decessi per infarto sono aumentati di un quinto durante la pandemia, mentre le operazioni di pacemaker sono diminuite del 49% e i tempi di attesa per l'assistenza medica sono aumentati di 69 minuti, il che significa che gli uomini devono cercare aiuto, qualunque sia il problema, il prima possibile.

Tumori, scoperti 5 nuovi cibi scudo: ecco quali alimenti assumere per prevenire e curare il cancro

Mai sottovalutare i sintomi

Le storie riportate dal media inglese testimoniano che la situazione è veramente preoccupante. 

Parn Shah, 46 anni, contabile, pensava di avere solo un'indigestione quando in realtà stava rischiando di perdere la vita. «Guardandomi indietro non so perché non ho riconosciuto quello che mi stava succedendo», spiega Parn, che vive a Barnet, a nord di Londra, con sua moglie Rakhee, 44 anni, una terapista olistica della fertilità. Nel novembre 2020 è stato colpito da un forte mal di pancia, ma ha pensato che il malore fosse dovuto a un «pranzo sospetto». Ma così non era. Il giorno dopo si svegliò con un dolore lancinante e febbrile. Quando è rimasto senza fiato nella vasca da bagno, la moglie il 111, che ha inviato un'ambulanza.

Parn ha ricordato: «Anche quando sono arrivati ​​i paramedici ho continuato a scusarmi per aver perso tempo. Pensavo di avere un'indigestione» In effetti, il 46enne aveva in corso un infarto e, neanche la sua storia familiare con il padre che aveva avuto un arresto cardiaco, gli era servita per preoccuparsi.

«Non fumo. Sono un bevitore leggero. Non mangio nemmeno carne rossa. Non sono obeso. Non penseresti mai che stavo per avere un infarto». Paren ha subito un intervento chirurgico per inserire uno stent e ha trascorso tre settimane in ospedale dopo aver subito una grave emorragia interna causata da un'arteria dello stomaco scoppiata. «Pensavo che sarei morto». Ma ce l'ha fatta e ora vuole che altri uomini cerchino le cure mediche di cui hanno bisogno. «Gli uomini sono molto orgogliosi e spesso non amano chiedere aiuto. È ora che gli uomini inizino a prendere più sul serio la loro salute».

Fedez, la malattia: dal formicolio alla perdita di forza, i primi sintomi della demielinizzazione

Le storie

E anche Matthew Wiltshire, 55 anni, è d'accordo. All'uomo, padre di due figli, è stato diagnosticato un cancro intestinale nell'aprile 2015 dopo aver notato alcuni relativi movimenti intestinali. 

Ha ricordato quei momenti: «Il dottore ha detto di non preoccuparsi. Avevo 48 anni, ed ero troppo giovane per un cancro all'intestino: pensavo di aver appena mangiato troppa bistecca e vino rosso». La colonscopia gli è stata prescritta solo per sicurezza e l'esito non è stato dei migliori: tumore al colon. Poi la sua vita è cambiata ma ora vuole essere da sotegno a tutti quegli uomini che si sentono invincibili. «Il mio messaggio più grande per chiunque abbia qualsiasi sintomo sarebbe quello di affrontarlo. Non rimandare se hai sintomi: una breve conversazione, anche se ti imbarazza, potrebbe salvarti la vita».

Segni a cui fare attenzione

Dire a un uomo che è calvo sul posto di lavoro equivale a una molestia sessuale, lo ha stabilito un tribunale inglese

La perdita dei capelli

Nella maggior parte dei casi questo è assolutamente normale negli uomini perché questi possono essere inclini alla caduta di capelli sopratutto per eredità genetica, ma a volte dietro questo potrebbero esserci altre cause da non sottovalutare, come infezioni fungine e stress.

La dott.ssa Thuva Amuthan, fondatrice della Dr.Derme Skin And Aesthetics Clinic di Londra, afferma: «La caduta dei capelli può essere scoraggiante, soprattutto nei primi anni. Se stai perdendo i capelli, è importante cercare aiuto al piu' presto»

Pancia da birra? Spopola il gel per eliminarla. «Applicarla prima di andare a dormire»

Seno calante

Spesso ci si concentra sulla pancia, ma anche il seno dell'uomo potrebbe dirci qualcosa sul suo stile di vita. Le "tette cadenti" potrebbero dipendere da una dieta scorretta e dalla mancanza di esercizio fisico, oppure dall'abuso dell'alcol.

Il Ssn consiglia di non bere più di 14 unità di alcol a settimana, circa sei pinte. «Gli uomini hanno bisogno di testosterone per sopprimere il tessuto mammario e l'alcol può interrompere la produzione di testosterone nel fegato, che potrebbe portare a far calare il seno», spiega il dottor Robert Lefever. «A volte, tutto questo potrebbe celare una causa più grave, come malattie del fegato o problemi ai reni. Se non bevi e mangi bene, vale la pena parlare con il tuo medico di base per escludere tutto ciò che potrebbe essere motivo di preoccupazione».

Mente e corpo in armonia: la nuova disciplina da seguire è lo Stretching energetico

Lo stress non va sottovalutano né nascosto

Spesso gli uomini mettono da parte i sentimenti. Credendosi invincibili si allontana la possibilità di essere "vittima" stress , depressione e ansia. Ma non è giusto nascondere la testa sotto la sabbia. Il dott. Steve Robertson, consulente per la salute mentale di Movember e professore emerito di uomini, genere e salute presso la Leeds Beckett University, afferma: «Nascondere i propri sentimenti può provocare esplosioni esteriori di emozioni sotto forma di violenza, tra cui autolesionismo o comportamenti autodistruttivi. Impegnarsi in attività fisica, soprattutto con gli amici, ha grandi benefici per il benessere. Fai una passeggiata, prendi un caffè con un amico o vai a pescare con loro», suggerisce. «E non aver paura di chiedere ai tuoi amici come stanno e quando ti viene il solito, 'Sì, fantastico', sonda un po' più a fondo o apriti su come stai veramente facendo te stesso»

Rosicchiare le unghie, ne soffrono tre persone su dieci: c'è il rischio infezioni

Gengive sanguinanti

Il genere maschile ha maggiori probabilità di soffrire di malattie gengivali, secondo il dentista e fondatore di Icy Bear Dental Care, la dottoressa Hanna Kinsella. «I sintomi delle malattie gengivali che spesso vengono ignorati sono le gengive rosse, gonfie, doloranti e sanguinanti», dice.

«Questi sintomi tendono a essere spazzati via sotto il tappeto nella speranza che scompaiano. È davvero importante prestare attenzione a questi sintomi e agire visitando il dentista il prima possibile. Se non trattata, la malattia gengivale può diventare una grave infezione che provoca danni ai tessuti molli e può portare alla perdita dei denti. È stato anche collegato ad altri problemi di salute tra cui diabete, malattie cardiache e ictus».

Malattia di Lyme, colpita una persona su sette nel mondo. «Si espanderà sempre di più»: lo studio

Tosse persistente

«Solo perché abbiamo una nuova malattia, il Covid, non significa che le vecchie siano scomparse», spiega la dottoressa Rachel Ward. «Se hai una nuova tosse persistente che dura più di tre settimane, allora devi andare dal medico». Una tosse è solo una parte integrante della vita e può richiedere fino a sei settimane per svanire, ma se non scompare, in casi estremi potrebbe essere un segno di cancro ai polmoni. 

Pancia da birra

«Una grande circonferenza della vita è un grande segnale di avvertimento per problemi cardiaci», afferma il cardiologo del SSN Aseem Malhotra.

«Se la tua circonferenza della vita misura più della metà della tua altezza, allora dovresti preoccuparti. Quindi, se sei alto 180 cm, la tua vita dovrebbe essere inferiore a 90 cm. Se questo è il tuo caso, è importante che tu vada dal tuo medico di famiglia per farti controllare la pressione sanguigna e il colesterolo e fare un test del diabete. «Anche se non hai problemi cardiaci ora, a meno che non sposti il ​​peso è molto probabile che soffrirai di problemi cardiaci in futuro».

Justin Bieber e la sindrome di Ramsay Hunt, il messaggio per i fan: «Trovo conforto in Gesù. Lui è con me. Ora sto meglio»

Dolore al petto

Il dolore al petto non dovrebbe mai essere ignorato. «Non deve essere il tipo di dolore al petto che vedi in tv, quando qualcuno si stringe la mano al petto e cade a terra», spiega Aseem. «Se, mentre cammini, hai qualche segno di pesantezza al petto, al braccio o se ti senti senza fiato, consulta il tuo medico di famiglia per farlo controllare. Potrebbe essere un segno di un problema cardiaco imminente, soprattutto se hai 40 anni o più».

Lorenzo Fragola e gli attacchi di panico: quali sintomi e cosa fare? I consigli dello psichiatra

Sangue nelle feci

«A nessuno di noi piace parlare delle nostre abitudini intestinali, ma se vedi sangue nelle feci o noti che le tue abitudini intestinali sono cambiate, hai perso peso, hai stanchezza inspiegabile o dolore continuo all'addome, potrebbe essere un segno che hai l'intestino cancro», avverte la dottoressa Rachel. «Molte persone mettono l'emorragia in cumuli e rimandano il controllo. Ma come medico di base, ti dico che parlare delle tue viscere e potrebbe salvarti la vita».

Long Covid, infarti e malattie del cuore. Uno studio rivela: «Aumenteranno»

Noduli nei testicoli

«Gli uomini possono essere imbarazzati all'idea di farsi controllare un nodulo nel testicolo, quindi si trovano giustificazioni a se stessi per evitare il controllo a suon di è 'solo una ciste'», dice la dottoressa Rachel. «Come medico di famiglia, nessuna parte del corpo mi mette in imbarazzo. Fa parte del mio lavoro quotidiano. Se hai un nodulo inspiegabile, ovunque si trovi nel corpo, consulta il tuo medico di famiglia». Gli uomini dovrebbero auto-esaminarsi regolarmente. E per farlo bisognerebbe far rotolare un testicolo tra il pollice e le altre dita, percercare grumi duri, che potrebbero far male. Il consiglio degli specialisti è di controllarsi sotto la doccia, perché grazie all'acqua calda i testicolo saranno piu' rilassati.

Fedez e il cancro, gli audio disperati con lo psicologo: «Ho paura di morire. I miei figli non si ricorderanno di me»

Formicolio ai piedi

La podologa Emma McConnachie, portavoce del Royal College of Podiatry, afferma: «Se si verifica un cambiamento nella sensazione dei piedi, una guarigione più lenta dei tagli o infezioni ricorrenti della pelle, questo potrebbe essere un segnale di allarme precoce per il diabete. Il diabete di tipo 2 in particolare può essere presente per anni prima che i segni vengano rilevati nei piedi e può causare molti danni in quel periodo. Inoltre, fai attenzione all'aumento della sete, alla necessità di urinare, alla stanchezza e alla fame e alla secchezza delle fauci, che sono anche segnali di avvertimento»

Ultimo aggiornamento: 17 Giugno, 10:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA