Trapianto di capelli, la vacanza è servita: corsa a Istanbul per l'intervento

di Francesco Lo Dico

  • 52
Ad aprire la breccia fu vent'anni fa l'orda di turisti sanitari piombati in Russia per curare problemi oculistici a prezzi modici. Poi la frontiera del Far East si popolò di pazienti dalle esigenze più svariate, a caccia di cure e ritocchi a prezzi di saldo. Dai canini e incisivi da rimettere a nuovo nella Romania che diede i natali al conte Dracula, ai ritocchi estetici in Bulgaria che coniugavano ai protocolli medici fantastiche mete a cinque stelle, è stato un autentico boom che ha coinvolto migliaia di italiani. Il boom di internet ha poi fatto il resto, in un'esplosione di pacchetti all inclusive che oggi consentono anche a chi ha pochi euro in tasca, di accedere a trattamenti estetici di quelli riservati solo ai vip. Così che sugli scudi è già da qualche tempo l'ultima moda del momento: il trapianto di capelli in Turchia, che al piacere di risolvere calvizie irrimediabili, coniuga il fascino indiscreto del Bosforo.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Giovedì 3 Gennaio 2019, 07:30 - Ultimo aggiornamento: 03-01-2019 19:11
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP