Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Tumore al colon, allerta antibiotici: il consumo elevato «aumenta il rischio del 49%»

Mercoledì 20 Luglio 2022
Tumore al colon, consumo elevato di antibiotici «aumenta il rischio del 49%»

L'elevato consumo di antibiotici aumenta il rischio di tumore al colon. È quanto indicato nei risultati di due studi. Il primo, condotto da ricercatori britannici, presentato lo scorso anno al World Congress on Gastrointestinal Cancer della European Society for Medical Oncology (ESMO), e il secondo, uno studio svedese pubblicato sulla rivista scientifica Journal of National Cancer Institute.

Dieta tv del guru Panzironi bocciata dal Tar: «È dannosa per la salute». Prometteva di allungare la vita fino a 120 anni

Tumore al colon, i rischi degli antibiotici

Lo studio britannico è stato effettuato su una popolazione di 8.000 pazienti affetti da tumore del colon e 30.000 persone sane. Dai dati è emerso che coloro che avevano meno di 50 anni e avevano assunto in passato molti antibiotici avevano un rischio aumentato del 49% di sviluppare il cancro al colon, ma non al retto.

Tumore al seno metastatico, sì Ue al monoclonale trastuzumab. «Ridotta del 72% progressione del male»

Mentre lo studio svedese ha studiato una popolazione di oltre 40.000 persone con cancro del colon-retto e più di 200.000 senza cancro. Coloro che avevano usato antibiotici per più di sei mesi avevano un rischio aumentato del 17% di sviluppare uno di questi tumori.

Perché possono portare al cancro

Ma qual è il motivo per cui questi farmaci sono in grado di provocare il cancro in questo organo? Gli antibiotici hanno la capacità di distruggere i batteri che causano malattie nel nostro corpo, ma possono anche eliminare quelli benefici e con i quali viviamo in simbiosi. Questi sono i batteri che si trovano nell'intestino e che fungono da barriera protettiva che impedisce l'ingresso di altri microrganismi patogeni.

 

L'importanza dei farmaci

C'è però da sottolineare che questi farmaci sono essenziali in alcuni casi di infezioni. Da diversi anni la comunità scientifica, però, chiede ai consumatori di utilizzare gli antibiotici in modo responsabile: assumerli solo su prescrizione medica e per il tempo stabilito dal medico. Al momento, tuttavia, il rischio posto dal consumo di antibiotici per lo sviluppo di questo tumore non è paragonabile a quello rappresentato dai fattori di rischio ambientali: obesità, mancanza di esercizio fisico, consumo di alcol, carne rossa e lavorata e tabacco.

Ultimo aggiornamento: 21 Luglio, 08:50 © RIPRODUZIONE RISERVATA