Campania, patto scuole-esercito per la rete di scopo della legalità

Venerdì 14 Maggio 2021
Un momento della sigla del patto per la rete di scopo tra le scuole

Siglato a Napoli con il sì del generale delle Forze Armate, Giuseppenicola Tota, l’accordo di rete di scopo delle scuole campane per la valorizzazione e promozione della legalità. In piazza del Plebiscito, nello straordinario Palazzo Salerno, sede del Comando delle Forze Operative Sud, il generale ha accolto i giovani ambasciatori, i dirigenti: Rosanna Lembo, dell’Istituto Comprensivo Omodeo-Beethoven di Scisciano-San Vitaliano; Nicoletta Albano, del liceo C. Colombo di Marigliano; Vincenzo Falco, dell’I.S.I.S. De’ Medici di Ottaviano; Maria Iervolino dell’I.C. Giordano Bruno Fiore di Nola; Pasqualina Nappi dell’I.C. Fratelli Mercogliano-Guadagni di Cimitile, la coordinatrice per la Campania del Parlamento della legalità internazionale Floriana Nappi.

Un’accoglienza calorosa, che testimonia l’impegno e l’attenzione quotidiana dell’esercito nella società civile.

Davanti agli occhi timidi e curiosi degli studenti, ambasciatori di cultura, libertà, emozioni, fratellanza e creatività, del Parlamento della legalità internazionale, il generale Tota ha raccontato con naturalezza il valore, il significato dell’impegno quotidiano dell’esercito in tutte le emergenze. Ha ribadito: «Ci vuole coraggio per impegnarsi anche in luoghi dove la legalità è messa in discussione». L’esercito oltre l’emergenza Covid, le missioni nazionali e internazionali, è impegnato nella tutela della Terra dei fuochi.

L’incontro, è stato scandito dall’entusiasmo non solo dei ragazzi, ma anche dei Dirigenti che hanno dichiarato: «Siamo pronti a riprogettare, a investire tempo e risorse ancora e costantemente nella cultura della legalità e vogliamo offrire ai nostri ragazzi, al territorio, tutto un percorso esaltante e costruttivo per la crescita culturale e civile della società». Un momento importante per tutta la comunità scolastica.

«Questo accordo di rete – sottolinea la coordinatrice Floriana Nappi, responsabile del progetto – consentirà alle scuole campane di progettare azioni sinergiche e significative. Vogliamo formare – precisa – un esercito di giovani colti, rispettosi e costruttori di pace. La rete sarà aperta a tutte le scuole che ne vorranno fare parte. Un grazie speciale – conclude – va al Parlamento della legalità internazionale, al presidente Nicolò Mannino e al vicepresidente Salvatore Sardisco, senza i quali tutto questo non sarebbe possibile. Grazie a loro viviamo la legalità a colori in Italia e all’estero».

© RIPRODUZIONE RISERVATA