Scuola in estate, un piano da 510 milioni per recuperare didattica e socialità. Lezioni all'aperto

Martedì 27 Aprile 2021
covid, scuola in estate

Per gli studenti e le studentesse che volessero recuperare almeno in parte ciò che la pandemia e le lezioni in Dad hanno tolto loro, ecco la scuola in estate garantita da il Piano per l'estate dal valore di 510 milioni di euro. Un progetto messo a punto dal ministero dell'Istruzione, guidato dal ministro Patrizio Bianchi, con l'obiettivo di utilizzare i mesi estivi per costruire un ponte verso il prossimo anno scolastico e offrire, a chi ne fosse interessato, la possibilità di recuperare socialità, potenziare le competenze e rafforzare gli apprendimenti delle materie classiche come matematica, italiano, lingue attraverso laboratori, ma anche di valorizzare attività educative quali la musica, l'arte, lo sport, il digitale, i percorsi sulla legalità e sulla sostenibilità, sulla tutela ambientale. L'idea è quella delle lezioni all'aperto, ma soprattutto in gruppo sempre nel rispetto delle misure anti Covid

Studente di 18 anni muore durante la lezione in dad: aveva comprato una sostanza online. La magistratura apre un'inchiesta

Le attività saranno complementari e integrate con quelle organizzate dagli Enti locali. Le risorse saranno dedicate soprattutto alle aree più fragili del Paese, in particolare del Sud che riceverà il 70% dei fondi. Le risorse disponibili, le modalità di utilizzo e gli obiettivi del Piano sono stati illustrati oggi alle scuole.

«Non sento più utile la scuola»: i disagi della generazione Covid raccontati dallo psicologo

Un sito con la raccolta delle informazioni, un help desk dedicato alle scuole, una campagna informativa e partecipativa, anche sui social, con l'hashtag #lascuoladestate, saranno i principali strumenti a disposizione di chiunque volesse informarsi maggiormente.

Scuola, il ministro Bianchi: «Tracciamento e trasporti per rientrare in classe a settembre»

Ultimo aggiornamento: 28 Aprile, 07:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA