Quarantena a scuola, le regole: in Dad con 3 positivi in classe, cosa cambia per i prof. Pdf circolare

Giovedì 4 Novembre 2021 di Lorena Loiacono
Quarantena a scuola, le regole: in Dad con 3 positivi in classe, cosa cambia per i prof. La circolare, Pdf

Subito in quarantena e in dad solo se i casi positivi in classe sono tre, altrimenti la situazione viene valutata in base a diversi criteri. A dettare le regole, uguali per tutta Italia senza Regioni che decidono autonomamente, è il nuovo protocollo messo a punto dall'Istituto superiore di sanità, le Regioni, il ministero dell'istruzione e il ministero della salute. Il contesto attuale è chiaro: i contagi nelle scuole stanno aumentando, il vaccino è autorizzato solo a partire dai 12 anni quindi si rischia che il virus riesca a mettere sotto scacco gli istituti anche quest'anno. La scuola deve provare a restare in presenza, il più possibile, per evitare altre settimane di didattica a distanza che, nei begli ultimi due anni scolastici, hanno complicato non poco la vita agli studenti e alle loro famiglie, anche in termini di rendimento scolastico. Come sempre, si prende in esame il volume dei contatti diretti con i casi positivi nelle ultime 48 ore prima dei sintomi o dell'esecuzione del test, se il caso è asintomatico.

Covid, la circolare di Figliuolo: «Curva epidemica sale, subito terza dose per evitare pandemia dei non vaccinati»

Quale tampone effettuare e quando farlo

Il tipo di test da effettuare è lo stesso valido per il Green Pass: molecolare, rapido o con prelievo salivare e analisi comunque molecolare). Oltre ai soliti tamponi da fare al decimo giorno, cioè a fine quarantena, o al settimo per i vaccinati, vengono inseriti due momenti diversi per effettuare il tampone: il "T0", da fare appena c'è un caso positivo, e il "T5", da fare dopo cinque giorni.

Covid, pillola Merck: la Gran Bretagna è il primo paese ad autorizzare l'antivirale

Scuola dell'infanzia, subito tutti in quarantena

I bambini delle scuole materne, oggi in presenza in bolle o gruppi, vanno tutti in quarantena al primo caso positivo: per loro l'attenzione resta alta perché non sono vaccinati né indossano le mascherine. Per la giovanissima età sono inevitabilmente a stretto contatto fisico con i genitori o le maestre.

Un solo positivo in classe

Si procede con il T0: tutti gli alunni fanno il test e, se negativi tornano in classe per poi ripetere l'analisi dopo 5 giorni.

Padova, cluster Covid in hotel e scuole: 34 classi in quarantena: «Tutto è iniziato da un papà No vax»

Due positivi in classe

In questo caso si inserisce la presenza dei vaccini: quindi ci si riferisce alle classi di studenti dai 12 anni in su. QI bambini sotto quella soglia, no vaccinabili, vanno tutti in quarantena esattamente come accaduto finora.

I vaccinati invece possono adottare il T0 e poi il T5: nel frattempo quindi vanno in classe regolarmente con un esito negativo.

Tre positivi in classe

Con tre alunni positivi l'intera classe va immediatamente in quarantena: durerà 10 giorni per tutti, 7 solo per i vaccinati. Al termine si torna in classe con l'esito negativo del tampone.

Scuole a Roma, è boom di contagi (ma scoppia il caos sulle quarantene)

Quarantena immediata per i docenti non vaccinati

Per i docenti le regole cambiano: l'unica vera differenza la fa il vaccino. L'insegnante che è stato in classe alla presenza di un positivo, studente o collega, se vaccinato procede con il test T0 e, se negativo, torna a scuola per poi ripetere e analisi con i T5. Se invece il docente non è vaccinato va in quarantena per dieci giorni anche con un solo caso positivo.

 

Ultimo aggiornamento: 19:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA