Scuole a rischio crollo, la rivolta dei sindaci: «No al gioco del cerino»

ARTICOLI CORRELATI
di Marco Esposito

«L'Italia è il paese del passaggio del cerino, ma noi sindaci non ci stiamo più». Guido Castelli, sindaco di Ascoli Piceno e responsabile nazionale Anci per la finanza locale, condivide e rilancia l'appello del sindaco di Benevento Clemente Mastella per un intervento chiaro entro l'inizio dell'anno scolastico. Sette scuole su dieci, infatti, non hanno il certificato di vulnerabilità sismica, obbligatorio nelle aree a rischio. La scadenza per produrlo era il 31 agosto 2018 ma il ministero dell'Istruzione ha concesso più tempo, fino al 31 dicembre, perché i risultati del bando sono stati pubblicati poche settimane fa.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Mercoledì 29 Agosto 2018, 07:30 - Ultimo aggiornamento: 29-08-2018 14:36
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP