L'Università di Salerno taglia le tasse:
il tetto di esonero sale a 23 mila euro

Giovedì 30 Luglio 2020

Anche per l'anno accademico 2020/21 l’Università di Salerno ha approvato, con i suoi organi di governo, una serie di ulteriori agevolazioni sulla contribuzione studentesca. 

In primo luogo, il tetto di esonero dalle tasse passerà da 20.000 euro a 23.000 euro. Non ci sarà nessun aumento su tutto il resto della contribuzione universitaria. Lo studente con un’Isee “corrente” che lo colloca in una fascia di contribuzione di almeno due fasce al di sotto della fascia di attribuzione, potrà rateizzare il pagamento in due quote. Si dimezzerà - passando da 30 euro a 15 euro - anche il contributo di iscrizione ai test valutativi non selettivi da svolgere presso l'Università di Salerno. 

«Con queste misure, unite alle politiche a favore del diritto allo studio - dichiara il rettore Vincenzo Loia - il nostro Ateneo dimostra di essere vicino ai suoi studenti in questo momento di difficoltà dovuto all'emergenza Covid. Questa vicinanza ci vede premiati anche da parte delle future matricole. Registriamo già un dato importante in tal senso: gli iscritti al test di Medicina di quest'anno sono circa 1900, rispetto ai 1600 dello scorso anno».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA