Università, nasce il corso ambientale
e turismo ecosostenibile

Giovedì 9 Gennaio 2020 di Valerio Esca
NAPOLI - Formare e promuovere nuove figure professionali che diano supporto a strutture alberghiere nell’attuazione di misure di salvaguardia ambientale. È lo scopo del corso professionalizzante per esperto ambientale di strutture alberghiere e turismo ecosostenibile, organizzato dall’Area di ricerca e servizi in ecosostenibilità ed economia circolare (Ecircular) dell’Università degli studi di Napoli Federico II e da «Ciak si scienza», associazione no profit di sensibilizzazione ambientale. Il corso verrà presentato durante una conferenza stampa che si terrà martedì 21 gennaio 2020 alle 9.,30 presso l’aula Guarino dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, di Corso Umberto 40.
 
L’urgenza di un cambiamento verso lo sviluppo sostenibile rende indispensabile una adeguata specializzazione delle figure professionali di cui ha bisogno l’imprenditoria per rendersi ecosostenibile. Questa rappresenta una delle mission principali dell’Area di ricerca e servizi in ecosostenibilità ed economia circolare (Ecircular) che, come spiega la responsabile scientifica Vincenza Faraco «si avvale dell’esperienza maturata in anni di ricerca svolta in collaborazione con università, enti di ricerca e aziende anche internazionali, e raccoglie il contributo di esperti qualificati di vari enti per lo sviluppo dell’economia circolare nel nostro paese. Intendiamo fornire, dove necessario, supporto alle aziende sia sulle tecnologie che sulle normative, ma anche contribuire con il ruolo di alta formazione connessa alla componente universitaria della rete attraverso la creazione dei nuovi profili necessari al mondo dell’imprenditoria green».
 
Il corso professionalizzante per esperto ambientale di strutture alberghiere e turismo ecosostenibili rappresenta pertanto una delle prime attività di formazione di Ecircular. Si rivolgerà a diplomati di scuole secondarie di secondo grado, con formazione nel settore alberghiero e/o che lavorano in questo settore, in alberghi che si vogliono rendere green e vogliano realizzare un turismo ecosostenibile e avrà il principale focus su come diffondere e realizzare le buone pratiche per un’ospitalità più ecosostenibile. In particolare, il corso la cui prima edizione partirà nel mese di febbraio, fornirà maggiori conoscenze sulle buone pratiche da adottare in attuazione dell’economia circolare e del turismo ecosostenibile, attraverso la minimizzazione e la corretta gestione dei rifiuti, una maggiore sostenibilità della struttura in tutte le sue procedure nonché il miglioramento della comunicazione all’utenza. Il corso ha la finalità di favorire e diffondere l’eco-turismo, ma anche di aiutare le strutture a realizzare risparmi nella gestione attraverso una minore produzione di rifiuti, minor consumo energetico e nell’uso efficiente delle risorse. © RIPRODUZIONE RISERVATA